mercoledì 17 gennaio 2018

Prandelli: “possiamo battere tutte le più forti”

Sessantanove giorni e sarà mondiale; Prandelli rilascia alcune dichiarazioni importanti sul sito della FIFA

“Non siamo tra i più forti ma possiamo battere tutte le più forti; sarei già contento di superare la fase a gruppi.  Sarei felice di superare il primo turno. Non avrebbe senso caricare di responsabilità una squadra giovane come la nostra. E’ più intelligente porsi obiettivi realistici. I favoriti sono i soliti: il Brasile, la Spagna che ha dominato negli ultimi anni, la Germania perché ha dato ai giocatori una mentalità vincente e l’Argentina per la ricchezza di talenti. Colombia e Belgio le possibili sorprese.

Dopo aver definitivamente abbandonato l’ipotesi di lasciare la panchina azzurra (qualche giorno fa ha rinnovato fino al 2016, notizia cui manca ancora l’ufficialità), il C.T. rivela di aver “pensato ad andare all’estero, anche quando Ancelotti mi ha detto che in due anni al Chelsea non ha mai questionato con i tifosi”.

Non siamo tra i più forti.. ma possiamo creare problemi a tutti

(immagine in evidenza motori.corriere.it)

Francesco Bevilacqua

About Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto