sabato 18 novembre 2017

Azzurri, aria di novità

Domenica a San Siro arriva la temibile Croazia di Modric e Mandzukic, ma la novità è principalente una: il ritorno tra i convocati di Mario Balotelli. Nonostante il momento non idilliaco a Liverpool infatti, Conte sorprende tutti e si affida all’ex Milan, definito comunque ”il quinto”nella lista degli attaccanti azzurri.

eurosport.yahoo.com

eurosport.yahoo.com

Se per Mario – che partirà dalla panchina –  si può parlare di ritorno, non è lo stesso per Moretti, Soriano e Bertolacci, vere e proprie new entry a Coverciano. Una dimostrazione (eccome se ce n’è bisogno) che in azzurro la meritocrazia viene al primo posto.

Non mancano le assenze illustri. Bonucci e Pirlo rimarranno a casa nonostante la super vittoria con il Parma. Scelta sicuramente curiosa del Ct che va a rinunciare a due pilastri di Juventus e Nazionale. Lavoro a parte per Verratti, vittima di una tendinopatia che lo costringerà ai box contro la Croazia.

Super confermato invece il trio Pellè-Immobile-Zaza, con un El Shaarawy appena tornato al gol e pronto al riscatto anche in Nazionale.

Appuntamento domenica alle 21:00 per la partita delle qualificazioni ad Euro2016 a Milano tra Italia e Croazia; martedì 18 invece andrà in scena a Genova l’amichevole contro l’Albania.

I CONVOCATI

PORTIERI: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (PSG);

DIFENSORI: Chiellini (Juventus), Moretti (Torino), Ogbonna (Juventus), Ranocchia (Inter), Rugani (Empoli);

CENTROCAMPISTI: Bertolacci (Genoa), Bonaventura (Milan), Candreva (Lazio) Cerci (Atletico Madrid), Darmian (Torino), De Rossi (Roma), Se Sciglio (Milan), Marchisio (Juventus), Parolo (Lazio), Pasqual (Fiorentina), Soriano (Sampdoria), Verratti (PSG);

ATTACCANTI: Balotelli (Liverpool),El Shaarawy (Milan), Giovinco (Juventus), Imobile (Borussia Dortmund), Pellè (Southampton), Zaza (Sassuolo).

 

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto