mercoledì 17 gennaio 2018

Dominik Paris vince il superG nel tempio dello sci.

L’atleta della Forestale davanti a tutti a Kitzbuehel.

L'arrivo a Kitzbuehel

L’arrivo a Kitzbuehel

Spettacolo come sempre semplicemente unico nel tempio dello sci di Kitzbuehel in Austria. Un plauso particolare al tracciatore norvegese, che mette in piedi una gara molto veloce (più simile a una libera) e divertente, sicuramente la più bella di questa stagione. Streif ghiacciata, sole che non si fa vedere, buio in pista, foschia che viene e che va, 30mila persone al traguardo per questo venerdì di Coppa del Mondo e a vincere è il nostro Dominik Paris. L’atleta della forestale compie una prova straordinaria, di grande potenza e sicurezza nei propri mezzi, con una scioltezza quasi disarmante su una pista in cui quando porti a casa la pelle devi già ritenerti soddisfatto. Dominik vince per la prima volta in carriera in SuperG e si concentra già sulla libera di domani in cui punta a fare il bis della vittoria del 2013. Vincere sull’Hahnenkam è sempre speciale, ma farlo davanti a due austriaci lo è ancora di più. Chiude secondo a +0.06 l’austriaco Matthias Mayer, terzo Georg Streitberger a +0.34. Gara negativa per Jansrud, che sembra aver perso il suo smalto e chiude settimo a +0.78.

Il podio di oggi

Il podio di oggi

 

Per quanto riguarda gli altri azzurri in gara, buon nono posto per Innerhofer a +0.83, 16esimo Werner Heel+1.16, 30esimo Klotz a +1.72, 33esimo Mattia Casse a +1.96, 35esimo Varettoni, mentre non porta a termine la gara Matteo Marsaglia.

Ricordiamo che questa classifica del superG è valida per la combinata alpina che si conclude questo pomeriggio con lo slalom a partire dalle ore 16.45. Non ci sono veri e propri favoriti e alcuni supergigantisti non si presenteranno al via nello slalom. A prendere parte alla gara oggi è stato anche Marcel Hirscher (terzo qui lo scorso anno) che però è molto lontano dai primi in quanto chiude 36esimo a +2.78 da Paris.

di Simone Frigeri

 

About Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993. Diplomato al Liceo Linguistico, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Trieste. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto