mercoledì 22 novembre 2017

Italia, un punto che va bene: 1-1 a Spalato

A Spalato gli Azzurri mettono in campo una prova di squadra davvero convincente nonostante i presupposti non fossero positivi. Ora tra l’Italia e la qualificazione agli Europei manca pochissima strada.

Foto ''Skysport.com''

Foto ”Skysport.com”

La partita incomincia un po com’era finita quella d’andata, con la Croazia in completo controllo del campo e capace di rendersi sempre pericolosa. Poco prima dello scoccare del decimo minuto di gioco Srna si invola sulla fascia ed entrando in area di rigore viene steso ingenuamente da Astori. L’arbitro concede calcio di rigore, Mandzukic va sul dischetto ma si fa ipnotizzare da un fantastico Buffon.

IL FATTO. Il miracolo di Buffon sveglia gli Azzurri che alla prima avanzata fanno centro con El Sharaawy. La rete viene però (ingiustamente) annullata per fuorigioco, ed è sul contropiede successivo (molti italiani erano infatti ad esultare per il gol) che la Croazia trova il vantaggio con lo stesso Mandzukic. Quanto meno discutibile in questa circostanza la direzione di gara di Hatkinson, che non ferma il gioco.

LA GIOCATA. Dal vantaggio croato in poi, è l’Italia a salire in cattedra e a macinare gioco. Allo scadere del primo tempo viene concesso un rigore per fallo di mano del solito Mandzukic, e Candreva ne approfitta beffando Subasic con uno splendido scavetto.

Nel finale di frazione c’è ancora tempo per vedere El Sharaawy divorarsi il gol del possibile vantaggio.

IL SECONDO TEMPO. Quando le squadre rientrano in campo dopo l’intervallo il ritmo cala visibilmente, ma sono sempre gli Azzurri a comandare il gioco e a sfiorare nuovamente il vantaggio con Parolo che però spreca come il compagno milanista. Negli ultimi minuti Srna si guadagna il secondo giallo per un ingenuo  fallo su Marchisio e viene dunque espulso.

La partita finisce così 1 a 1, risultato nel complesso giusto e che permette ad entrambe di avvicinarsi notevolmente all’obbiettivo qualificazione.

IL MIGLIORE di serata è probabilmente Antonio Candreva, alla sua migliore partita in Nazionale. Il rigore segnato col ”cucchiaio” è la cigliegina sulla torta ma è la sua prestazione nel complesso ad aver entusiasmato. A lui anche il merito di aver arginato la qualità di un fenomeno come Rakitic.

LE ALTRE PARTITE DEL GIRONE H

Norvegia 0-0 Azerbaigian
Malta 0-1 Bulgaria

LA CLASSIFICA DEL GIRONE H

P G V N P GF GS DR
Croazia 14 6 4 2 0 16 3 +13
Italia 12 6 3 3 0 9 5 +4
Norvegia 10 6 3 1 2 7 8 -1
Bulgaria 8 6 2 2 2 7 7  0
Azerbaijan 4 6 1 1 4 4 11 -7
Malta 1 6 0 1 5 1 10 -9

PROSSIMI INCONTRI

3/09
Azerbaigian-Croazia (h. 18:00)
ITALIA-Malta (h. 20:45)
Bulgaria-Norvegia (h. 20:45)

6/09
Norvegia-Croazia (h. 18:00)
Malta-Azerbaigian (h. 18:00)
ITALIA-Bulgaria (h. 20:45)

10/10
Norvegia-Malta (h. 18:00)
Azerbaigian-ITALIA (h. 18:00)
Croazia-Bulgaria (h. 20:45)

13/10 (h. 20:45)
ITALIA-Norvegia
Bulgaria-Azerbaigian
Malta-Croazia

 

 

 

 

Tiziano Saule

 

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto