venerdì 17 novembre 2017

L’11 azzurro contro il Portogallo

“La maglia azzurra va tenuta ben stretta” a Ginevra il CT ripropone il 4-3-3 con sei novità rispetto alla gara contro la Croazia. Fischio d’inizio alle 20:45

“Mi aspetto grande impegno e risposte sul campo – così esordisce Conte in conferenza stampa alla vigilia dell’amichevole contro il Portogallo – la Nazionale deve avere sentimento, passione, entusiasmo e sacrificio nel DNA anche se non ci sono punti in palio. Questa maglia deve essere comunque e sempre un grande stimolo”.

7e1df349e7ebed7af2e20a42d0dcce93-59593-d41d8cd98f00b204e9800998ecf8427e

IL MODULO
La prestazione positiva contro la Croazia rilancia il modulo 4-3-3  anche se più della metà degli interpreti cambieranno. Questa sera non vedremo Buffon a difendere la porta (per lui dieci punti di sutura sotto al ginocchio che lo hanno costretto al rientro anticipato) né De Silvestri, operato in settimana dopo la rottura del crociato anteriore e del menisco esterno (per lui dai quattro ai sei mesi di stop); ai loro posti Sirigu e De Sciglio. A completare la difesa ci sarà spazio per Ranocchia, Bonucci (coppia centrale allenata da Conte ai tempi del Bari) e Darmian. Pirlo a centrocampo sarà “circondato” da Soriano e Bertolacci mentre rivedremo CandrevaEl Shaarawy in attacco; il tridente sarà completato con l’innesto di Immobile.

A disposizione: Padelli; Astori, Moretti, Pasqual; Marchisio, Parolo, Gabbiadini, Pellé, Sansone, Vazquez.

ENTRERANNO TUTTI Conte fa sapere di voler “sfruttare tutti i cambi a disposizione” quindi vedremo anche Moretti, Sansone, Vazquez e Gabbiadini.

“Voglio dare la possibilità alla squadra di avere diverse soluzioni di diversi schemi. Cerco di lavorare molto sulla testa dei calciatori, voglio che la squadra acquisti mentalità e capisca la differenza tra vincere e non vincere.

IL PORTOGALLO Santos si affida anche lui al 4-3-3: Beto; Vierinha, Bruno Alves, José Fonte, Coentrao; Danilo Pereira, J. Moutinho, Tiago; Varela, Quaresma, Nani.

A disposizione: Anthony Lopes, Rui Patricio; Daniel Carrico, Eliseu R. Carvalho; Wiliam Carvalho, Cedric, A. Silva, André André, Bernardo Silva, Danilo, Pizzi; Ronaldo, Danny, Eder.

STATISTICHE: quella di oggi si tratta della 25a partita contro il Portogallo tra incontri ufficiali ed amichevoli. Gli Azzurri vantano diciotto vittorie e due pareggi e l’ultima delle quattro sconfitte risale al 1976 (2-1).
L’ultima volta ad averli incrociati era il 2008, sempre in amichevole e finì 3-1 per noi (Toni, Cannavaro, Quaresma, Quagliarella).
Il bilancio dei goal sorride ancora a noi: 51 gol fatti, 18 subiti.. aspettando stasera!

 

 

Francesco Bevilacqua

About Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto