mercoledì 22 novembre 2017

Strepitosa Federica Brignone terza nel gigante di Aspen

Vince la gara la svizzera Lara Gut.

Lara Gut by agence zoom

Lara Gut by agence zoom

Anche oggi, dopo la seconda gara stagionale femminile, siamo qui a commentare una grandissima prova di Federica Brignone che nonostante le avversità di una non banale seconda manche si dimostra l’italiana più in forma. Dopo Soelden, si ripete una prova di squadra di grande livello con sei atlete italiane nelle prime trenta al termine della gara. Ottimo quarto posto per Manuela Moelgg a 60 centesimi da Federica. Prima classificata Lara Gut che (terza dopo la prima manche), compie una seconda parte di gara all’attacco nonostante le condizioni per nulla ottimali della pista e della visibilitá, a causa dell’ intensa nevicata e dell’improvviso innalzamento delle temperature. Nota di merito per Eva Maria Brem che dopo 3 manche opache tra Soelden e la prima di Aspen rispolvera tutto il suo talento e mette in piedi una rimonta dall’ottavo al secondo posto a soli10 centesimi dalla Gut. Terza quindi troviamo proprio la nostra Fede che sembra non porsi limiti per questa stagione e dopo il secondo tempo della prima manche, in mezzo ad una fitta nevicata e con la pista molto segnata si difende nella seconda con le unghie e con i denti nonostante un errore nel punto cruciale della gara, quel dosso che ha mietuto molto “vittime” e che l’ha obbligata ad affrontare in ritardo almeno le tre porte successive. La nostra capitana termina dunque terza a 34 centesimi dalla vincitrice.

Federica Brignone

Federica Brignone

Giornata nera per Michaela Shiffrin, prima dopo la prima manche, che stava comandando anche nella seconda con ampio vantaggio sulla Gut ma a quattro porte dal traguardo si lascia tradire da un piccolo dossetto in contropendenza che la obbliga ad internare toccando a terra con lo scarpone e abbandonando lí le speranze della prima vittoria stagionale.

Parliamo ora delle altre azzurre in gara: quarta, come sopra citato, Manuela Moelgg (nona dopo la prima manche) a 94 centesimi dalla Gut. 12esima Nadia Fanchini, leggermente sotto tono nella seconda manche, 13esima Elena Curtoni, 14esima Marta Bassino, 16esima Sofia Goggia, sempre più sorprendente in slalom gigante confermando che forse è proprio lei l’atleta che ha dimostrato di essere migliorata più di tutte le altre. Non portano a termine la seconda manche Francesca Marsaglia e Irene Curtoni, mentre non si qualificano alla seconda Nicole Agnelli e Karoline Pichler.

Oggi appuntamento alle ore 18.15 e alle 21.15 per la prima e seconda manche   dello slalom femminile mentre alle ore 19.30 tutti davanti alla TV per seguire la prima gara stagionale degli uomini jet.

 

di Simone Frigeri

About Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993. Diplomato al Liceo Linguistico, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Trieste. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto