mercoledì 22 novembre 2017

Marcel Hirscher e Lindsey Vonn vincono l’ultima gara del week end

Buonissime prove di Riccardo Tonetti, Florian Eisath e Johanna Schnarf

La tre giorni di gare di sci sia degli uomini che delle donne (divisi tra Beaver Creek e Lake Louise) ha trovato i suoi due padroni: Marcel Hirscher e Lindsey Vonn. Nulla di strano in campo femminile, dove l’americana sembra proprio non avere rivali nelle discipline veloci ( a Lake Louise tripletta per lei) e se tutto girerà a suo favore potrebbbe perfino centrare un record storico di vittorie tra superG e discesa libera. Sapore di impresa invece per il week end di Hirscher, che risponde a suon di vittorie a Svindal, tornato a casa da Beaver Creek come un cane quasi bastonato. La vittoria in SuperG di sabato è un’impresa, mentre nel gigante di ieri ha vinto, anzi, ha dominato, ma l’uscita di Ligety gli ha sicuramente spianato la strada verso il gradino più alto del podio. Parliamo ora delle due gare di ieri.

Slalom gigante uomini.

Vince Marcel Hirscher, una gara in cui si è visto un tracciato molto divertente, seppur di anno in anno le porte del gigante ci sembrino sempre più strette ed a risentirne sono non solo gli atleti ma anche lo spettacolo. Buona risposta dalla neve che, visti i continui sbalzi di temperatura e le nevicate dei giorni scorsi, ci ha fatto capire l’ottimo lavoro degli addetti americani. Secondo dietro ad Hirscher il francese Muffat-Jeandet a +0.98, autore di due ottime manche. Terzo Henrik Kristoffersen a +1.31. Quarto a sorpresa lo svedese Andre Myhrer, mai visto andare così forte in gigante in tutta la sua carriera. Quinto Neureuther. Da segnalare la rapida uscita di scena di Ted Ligety, che circa a metá della prima manche quando stava andando davvero forte si lascia tradire da un cambio di pendenza e con un internata vede sfuggire le speranze di una vittoria. Molto buona la prova del nostro Florian Eisath, che mette in piedi due manche niente male per un “vecchietto” del circo bianco e si conferma come migliore dei nostri azzurri chiudendo sesto a +1.53. Molto positiva la prova di Riccardo Tonetti, dopo l’exploit in superG il vincitore della Coppa Europa dello scorso anno porta a casa un ottavo posto a +1.62 confermandosi un ottimo atleta polivalente.

Riccardo Tonetti

Riccardo Tonetti

Florian Eisath

Florian Eisath

Per quanto riguarda gli altri azzurri, 13esimo De Aliprandini, 19esimo Blardone, 20esimo Borsotti, 21esimo Moelgg, 24esimo Ballerin, non porta a termine la seconda manche Roberto Nani, non si qualifica alla seconda Dominik Paris mentre Mattia Casse non porta a termine la prima manche.

 

SuperG donne. 

Non sappiamo davvero più che dire! Lindsey Vonn sembra sempre più invincibile e nelle discipline veloci ad ora non c’è nessuna in grado nemmeno di impensierirla. Ieri conquista la vittoria numero 70 in carriera, ma per lei sembra qualcosa di talmente scontato che non sembra neanche sia stata troppo felice. Non deve porsi limiti Lindsey, può vincere la Coppa del Mondo generale, anche se la sua connazionale Shiffrin sará un osso duro da battere. Prima delle atleti normali (perciò seconda classificata) una sorprendente austriaca, Tamara Tippler a +1.32, al suo primo podio in carriera. Terza la connazionale di Tippler, cioè Cornelia Huetter a +1.35 che in questo week end di Lake Louise è salita tre giorni su tre sul podio (due terzi ed un secondo posto). Nota lieta il quarto posto della nostra atleta Johanna Schnarf, quarta a +1.49. (L’Italia tra uomini e donne torna in europa con tre quarti posti in tre giorni)

Johanna Schnarf

Johanna Schnarf

Per quanto riguarda le altre azzurre: nona Nadia Fanchini, 11esima Francesca Marsaglia, 25esima Elena Fanchini, 26esima Elena Curtoni, mentre non porta a termine la gara Verena Stuffer.

 

di Simone Frigeri

 

 

About Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993. Diplomato al Liceo Linguistico, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Trieste. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto