mercoledì 22 novembre 2017

Nel tempio di Kitz SuperG vinto da Svindal

Buona gara per la squadra azzurra.

Inizia oggi l’attesissimo week-end di Kitzbuehel (AUT), il più glamour del circo bianco che annovera fra gli ospiti abituali VIP del calibro di Lauda e Ecclestone. Si parte SuperG valido anche per la combinata (lo slalom per la combinata si tiene nel pomeriggio con partenza alle ore 16.45). A tracciere è stato l’allenatore dei francesi che ha messo in piedi una gara molto spettacolare per essere un superG con un vero e proprio mix fra velocità e tecnica il tutto reso ancora più difficile con due trabocchetti fastidiosi, uno ad inizio pista ed uno nel finale poco prima del traguardo con una porta molto angolata e nascosta dopo dopo un salto.

La ricognizione degli atleti

La ricognizione degli atleti

SUPERG:

A vincere è il solito Svindal facendo il cannibale come sempre e scaricando tutta la sua potenza sulla mitica pista Streif. Secondo l’uomo delle grandi occasioni che nel suo tabellino di risultati non poteva fare di certo mancare un podio a Kitz. Parliamo dell’americano Weibrecht, l’uomo delle Olimpiadi, che a chiuso a +0.31 dal vincitore. Terzo l’austriaco Reichelt a +0.42 che ci ha deliziato con un numero d’alta scuola sul muro in contropendenza dell’Hausbergkante.

Il podio di oggi

Il podio di oggi

Per quanto riguarda l’Italjet, migliore dei nostri Dominik Paris con il quinto posto a +0.72. Ancora una volta rimane il rammarico per Domme l’aver compiuto un errore grossolano che lo ha mandato in rotazione, costandogli così un podio che era assolutamente alla sua portata.

Paris, quinto oggi

Dominik Paris

Sesto Peter Fill a +0.83, con una prova di precisione che lascia ben sperare anche per la discesa libera di sabato. Settimo a +0.85 un ottimo Mattia Casse, l’uomo del momento, che ha fatto parlare di se con il miglior tempo nella prova della libera del venerdi e dopo la grandissima gara di oggi è pronto a dare battaglia nella discesa libera, anche se il pettorale alto con cui partirà all’attacco della Streif gli renderà l’impresa ancora più difficile. 21esimo e un po’ in sordina Innerhofer che poteva fare sicuramente molto meglio. 37esimo Marsagli, 44esimo Tonetti, 47esimo Varettoni, 48esimo Heel,50esimo Bosca, 56esimo Pangrazzi, mentre Klotz, Cazzaniga e Buzzi non portano a termine la gara.

Nel pomeriggio grande attesa per lo slalom speciale valido per la combinata, il favorito è Marcel Hirscher 23esimo dopo la manche di SuperG staccato di 1 secondo e 90 centesimi dal vincitore.

 

Di Simone Frigeri

About Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993. Diplomato al Liceo Linguistico, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Trieste. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto