martedì 16 gennaio 2018

Vince Hirscher, azzurri nell’ombra

Miglior italiano Stefano Gross, 12esimo

Santa Caterina di Valfurva che dopo le donne, oggi ha ospitato lo slalom speciale maschile. Condizioni di pista perfette grazie anche alle basse temperature della scorsa notte, unica nota stonata ancora una volta i pali di plastica che dimostrano la loro fragilità spaccandosi di continuo poco sopra alla base ed infastidiscono molto gli atleti tanto da condizionarne la prestazione. Tutti gli addetti alle gare e in particolare gli atleti si augurano che le case produttrici di pali risolvano al più presto questo problema, che si sta portando avanti fin dal primo slalom di Val d’Isere, ma per ora nessun miglioramento!

image

Vince il computer Marcel Hirscher (primo slalom stagionale vinto dall’austriaco) con due manche quasi perfette senza nemmeno prendersi troppi rischi e con i  100 punti di oggi si riporta anche in testa alla classifica di Coppa del Mondo Generale, davanti a Svindal. Secondo il solito Kristoffersen a +0.21, leader della classifica di Slalom, che oggi deve arrendersi alla potenza di gambe del suo rivale. Terzo, un po’ a sorpresa, il russo Khoroshilov a +0.32, che dopo i primi due slalom di stagione in sordina sembra essere ritornato al top della forma. Quarti con lo stesso tempo in tedeschi Neureuther e Dopfer.

Giornata amara per l’Italia. I nostri atleti, in particolare Gross e Razzoli, partono sempre fra i favoriti per un posto sul podio, ma fino ad oggi per un motivo o per l’altro (fatta eccezione per il quarto posto di Razzo a Campiglio), a fine gara li si ritrova sempre con oltre un secondo – un secondo e mezzo almeno dal vincitore. C’è quindi qualcosa da migliorare, in primis la posizione con il baricentro arretrato di Razzoli, nonchè forse l’approccio mentale troppo incerto di Sabo, insicuro delle sue grandissime potenzialità che parte per spaccare tutto forse esagerando e non portando a casa il bottino grosso. Stefano Gross oggi migliore dei nostri con il 12esimo posto a +1.99. Giuliano Razzoli dopo aver compromesso la prima manche con un grave errore nella parte alta della pista, completa la frittata a causa di un arretramento a tre porte dalla fine che lo catapulta letteralmente a terra nella seconda manche mentre stava andando fortissimo.

Sabo Gross in azione oggi

Sabo Gross in azione oggi

Buon 14esimo posto a +2.04 per Thaler (30esimo dopo la prima manche), 23esimo Tonetti, mentre Sala Moelgg e Ballerin non portano a termine la prima manche. Qualificazione alla seconda manche solo sfiorata per Roberto Nani, 31esimo nella prima manche per pochi centesimi dietro a Thaler.

 

di Simone Frigeri

 

About Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993.
Diplomato al Liceo Linguistico, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Trieste. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto