martedì 16 gennaio 2018

Domenica dello sci nel nome di Gagnon e Pinturault

Miglior azzurra di giornata Federica Brignone, quarta.

GIGANTE MASCHILE DI HINTERSTODER: 

Per la terza gara consecutiva, vince un gigante maschile il francese Pinturault, massacrando i suoi avversari e riaprendo così forse i giochi per la coppa di specialità del gigante. Il transalpino in questo momento è in assoluto il più in forma e lo ha dimostrato anche oggi facendo segnare il miglior tempo sia nella prima che nella seconda manche. Da sottolineare inoltre la completezza di questo atleta, che ha vinto le ultime tre gare con condizioni di pista completamente differenti, neve molla a Naeba in Corea, ghiaccio venerdì a Hinterstoder e una neve mista oggi sempre a Hinterstoder. Che dire, complimenti a Pinturault ed in generale ai francesi che anche oggi hanno piazzato tre atleti fra i primi cinque classificati con Faivre al quarto posto e Fanara quinto.  Marcel Hirscher sale sul secondo gradino del podio con una manche di ottima fattura, arrendendosi così a un imprendibile Pinturault che gli rifila un distacco di 1 secondo e 14 centresimi. Terzo classificato a +1.26 il norvegese Kristoffersen, sempre più competitivo anche nel gigante.

Il vincitore Pinturault

Il vincitore Pinturault

Prova soddisfacente anche per gli azzurri Eisath e Tonetti, rispettivamente ottavo a +2.49 e decimo a +2.77 ed autori entrambi di una seconda manche di buon livello. Per quanto riguarda gli altri azzurri, 15esimo De Aliprandini, 22esimo Blardone. Non si qualificano alla seconda manche Ballerin, Maurberger e Paris. Sala, Moelgg e Nani non portano a termine la prima manche.

Florian Eisath, miglior azzurro oggi.

Florian Eisath, miglior azzurro oggi.

 

COMBINATA FEMMINILE DI SOLDEU:  

A sorpresa compare in partenza l’ombra possente di Lindsey Vonn, nonostante il piccolo infortunio al ginocchio sinistro di cui è rimasta vittima nel superG di ieri. L’americana con la sua presenza mette pressione a Lara Gut, che dopo una buona prova in SuperG, esce nello slalom, lasciando campo libero per raccogliere punti pesanti alla Vonn, in tesa dopo la manche veloce. Vonn che chiude 12esima a +1.93.

Per quanto riguarda le azzurre, ottima prova di Brignone, quarta a soli 18 centesimi dal terzo gradino del podio. Fede in superG chiude con il sesto tempo, un po’ più in difficoltá nello slalom, a causa anche delle non perfette condizioni della pista, ma la sua gara di oggi conferma l’ottimo stato di forma.

Vince la gara la canandese Gagnon, davanti a Holdener staccata di 20 centesimi. Terza classificata Barthet a +0.61.

La vincitrice Gagnon

La vincitrice Gagnon

Per quanto riguarda le altre azzurre, decima Johanna Schnarf, 21esima Sofia Goggia. Bassino, Marsaglia, Curtoni non portano a termine la manche di slalom.

About Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993.
Diplomato al Liceo Linguistico, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Trieste. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto