mercoledì 22 novembre 2017

World league 2016: Netta vittoria della Francia sull’Italia

All’esordio in World League la nazionale francese stende 3-0 quella italiana

www.outdoorblog.it

www.outdoorblog.it

Nel primo weekend della World League 2016 la nazionale italiana subisce una pesante sconfitta a favore della Francia, che si conferma bestia nera della nostra nazionale in quanto non la battiamo dal 2012.
I transalpini, campioni in carica, scendono in campo senza Ngapeth, a cui è stato concesso un periodo di riposo. L’Italia deve fare a meno di Birarelli, bloccato da un piccolo infortunio, al suo posto vengono schierati titolari Buti e Piano, mentre Zaytsev torna a coprire il ruolo di martello.
I ragazzi di coach Blengini lottano nei primi due parziali per poi perdersi completamente nell’ultimo. Ciononostante è una nazionale che ha mostrato cose positive a partire dal buon lavoro effettuato a muro, a fine partita saranno sette quelli di squadra contro i soli due della Francia, e soprattutto l’approccio mentale con cui i giocatori hanno stentato delle reazioni proprio nei momenti più difficili.

Avvio di partita all’insegna della Francia. Un’Italia contratta fatica ad ingranare ma riesce comunque a non permettere ai transalpini di scappare via. Buti, sempre molto attento nelle letture del gioco avversario, stampa il primo muro su Le Rouzier che vale la parità (7-7). La nazionale di Tillie prova ad allungare ma Zaytsev e Lanza salgono in cattedra consentendo ai loro di recuperare parte dello strappo (17-15) fino a pareggiare i conti sul 22-22. Vettori forza troppo il servizio, ma si riscatta subito dopo con una grande schiacciata che mantiene il punteggio ancora in parità (23-23). Rossard porta la Francia in vantaggio ed un attacco sbagliato di Vettori, che si ferma sul nastro, regala il primo parziale ai francesi.

Molto combattuto anche l’inizio del secondo parziale, ad ogni colpo della Francia, l’Italia risponde prontamente fino a trovare il primo vantaggio della partita grazie ad un muro (8-9). I transalpini non concedono niente e riescono a ristabilire le distanze a loro favore: al secondo timeout tecnico sono avanti di tre lunghezze (16-13). È ancora lo Zar a dare l’avvio alla rimonta con due punti consecutivi, seguito da un muro di Piano (21-18). La Francia non si scompone e si porta sul 24-21. Lanza tiene ancora in corsa l’Italia annullando il primo set point, ma Marechal con un mani fuori non fallisce il secondo (25-22).

Brutto approccio dei ragazzi di Blengini nella prima parte del terzo parziale, ma con uno Zaytsev scatenato recuperano subito (8-8). Inizia una sfida punto a punto ma la Francia è più concentrata e costante, tanto da piazzare un break di 6-0 (20-14). Blengini prova a cambiare le carte in tavola schierando Cester al centro e Sottile in cabina di regia. Gli italiani provano a recuperare ma Rossard li punisce firmando il punto che vale la vittoria (25-18).

Di seguito il tabellino della partita:

Francia – Italia 3-0 (25-23; 25-22; 25-18)
ITALIA –  Lanza 9,  Buti 3,  Vettori 9,  Zaytsev 11,  Piano 4,  Giannelli 1,  Colaci (L),  Antonov 1,  Maruotti,  Sottile,  Cester 1,  Non entrati: Juantorena,  Rossini (L),  Anzani.  All.Blengini.
FRANCIA –  Rouzier 6,  Tillie 15,  Le Goff 5,  Toniutti,  Marechal 15,  Le Roux 6,  Grebennikov (L),  Pujol,  Rossard 13,  Non entrati: Clevenot,  Lyneel,  D’Almeida,  Lafitte,  Henno (L). All. Tillie.
Arbitri:  Jiang Liu (Chn) e Moky (Svk)
Durata set: 28’, 27’, 22’.
Italia: bs 10, a, mv 7, er 5.
Francia: bs 16, a 6, mv 2, er 8.

 

Alberto Incerti

About Alberto Incerti

Alberto nasce a Roma il 14 gennaio 1989. Laureato in Scienze della Comunicazione nel 2014. Appassionato da sempre di sport, ama seguire la Nazionale italiana in "tutte" le discipline. Gioca a pallavolo a livello amatoriale, prima era impegnato anche a livello agonistico. Attivo nel sociale, frequenta la montagna praticando alpinismo.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto