mercoledì 17 gennaio 2018

Convocabili, Top&flop dopo la 24esima giornata

Top: MANOLO GABBIADINI

Foto ”Skysport.com”

Manolo Gabbiadini, in Inghilterra, si sta già prendendo tutte le sue rivincite, a suon di goal. Sì, perchè sono già tre le reti segnate in appena una partita e mezza, e come lui stesso confessa, non ha assolutamente intenzione di fermarsi. La Premier League ha già iniziato a conoscerlo e Ventura si starà sfregando le mani per un campione ritrovato, capace in passato di mostrare enormi potenzialità, ma, forse, mai in grado fino in fondo di brillare quanto avrebbe meritato. A Southampton ha tutto per esplodere, e l’Inghilterra, di questi tempi, sembrerebbe essere l’habitat ideale per un azzurro.

Flop: ALBERTO PALOSCHI

Foto ”Lagazzettadellosport”

Dov’è finito quel ragazzino capace di segnare a San Siro in appena quaranta secondi dal suo esordio? Dov’è quel giocatore capace di segnare decine di goal in Serie A? In effetti Alberto Paloschi pare proprio essere sparito tra la nebbia del Galles prima, ed in quella di Bergamo poi. Dopo la sfortunata parentesi nello Swansea di Guidolin, infatti, il ritorno in Italia, all’Atalanta, sembrava poter essere l’ideale per un bomber come lui, abituato a calcare i campi di Serie A. Invece, a causa forse di un infortunio che lo ha sicuramente rallentato, e dell’improvvisa esplosione di Andrea Petagna, non ha più trovato spazio nelle rotazioni di Gasperini. La stagione però, non è ancora finita, e l’occasione per riscattarsi potrebbe arrivare da un momento all’altro.

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto