venerdì 24 novembre 2017

Convocabili, Top&flop dopo la 32esima giornata

Top: LORENZO INSIGNE

Foto ”Sportmediaset.com”

Il Napoli di Sarri, a livello di risultati, forse sta raccogliendo meno di quello che ci si sarebbe aspettato. Non si può negare però che gli azzurri siano una delle squadre che esprimono il miglior calcio in Europa. Merito dell’allenatore certo, ma è chiaro che a beneficiarne siano interpreti come Dries Mertens (davvero fantastica la sua stagione) e Lorenzo Insigne, finalmente decisivo e costante. Nessuno si era mai permesso di criticarlo dal punto di vista tecnico. Ciò non accadeva però quando si andava ad analizzare il giocatore, nell’insieme di tutte le sue caratteristiche: incostante, poco cattivo sotto porta, poco incline alla pressione… Da qualche mese a questa parte però, lo ”scugnizzo” azzurro sta facendo ricredere tutti, mantenendo finalmente le aspettative per un talento pazzesco nato sotto l’occhio di un maestro come Zeman.

Flop: GIUSEPPE ROSSI

Foto ”Skysport.com”

Non ci sono più le parole per descrivere la carriera di Giuseppe ”Pepito” Rossi; una carriera che sarebbe potuta essere di primissimo livello quando, poco più di tre stagioni fa, niente meno che il Barcellona pensava a lui come sostituto di Leo Messi. Da lì però, l’inizio dell’incubo: una serie infinita di infortuni a quel maledetto ginocchio, troppo delicato, troppo inaffidabile. La scorsa settimana, l’ultimo di una lunga serie, proprio quando la rinascita sembrava essere dietro l’angolo. Nella lotta contro la sfortuna però, Pepito ha sempre dimostrato di essere il più forte, e siamo sicuri che così sarà anche questa volta.

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto