mercoledì 22 novembre 2017

Convocabili, Top&flop dopo la 38esima giornata

Top: DANIELE DE ROSSI

Foto ”Skysport.com”

Il ”Capitan Futuro” è finalmente pronto per diventare il presente della Roma. Ora che la leggenda di Francesco Totti si è fatta da parte, sarà lui la nuova bandiera dei giallorossi, dopo tanti anni di attesa. Il gol segnato contro il Genoa sembra fare da passaggio di testimone, tra vecchio e nuovo, tra leggenda e senso della maglia, tra due grandi amici, semplicemente. Ed è per questo che nel clima di commozione generale vissuto all’Olimpico si è vista anche un po di tranquilla speranza: la fascia di Francesco Totti rimarrà in ottime mani.

Flop: GIANLUIGI DONNARUMMA

Foto ”Skysport.com”

In un periodo storico difficile per il calcio, derubato delle proprie bandiere, la storia di Gigio Donnarumma non può destare più di tanto scalpore. Ma ciò che sta accadendo intorno al baby prodigio rossonero, più volte definitosi grande tifoso del Milan, rappresenta al meglio la nuova mentalità del pallone, meno legato al cuore, alla storia, all’amore, e più incline a seguire i consigli di procuratori qualunque in cerca di denaro facile.

Perdere Donnarumma, per la società milanese, non sarebbe un dramma dal punto di vista tecnico, ma significherebbe perdere un giocatore da tanti visto come il futuro della Nazionale, ma non ancora pronto del tutto per ”scappare” all’estero in cerca di ingaggi faraonici. La sensazione è che a rimetterci sarebbe solo lui.

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto