mercoledì 22 novembre 2017

MINIMO SFORZO, MASSIMA RESA

Esordio vincente come da pronostico per gli azzurrini di Di Biagio che si impongono 2-0 contro i danesi, praticamente inoffensivi. Una partita a due facce per l’Italia. Primo tempo, a ritmi blandi, da amichevole di fine stagione e non da manifestazione internazionale. Poco da annotare, se non un tiro al volo di Conti, che tocca l’esterno della rete. Otto minuti dopo Capitan Benassi, impegna il portiere avversario, con un insidioso tiro da fuori area. Nella ripresa, tutt’altro spartito. Gli italiani partono subito all’assalto, evidentemente spronati a dovere dal ct nell’intervallo. Dopo una serie di ripartenze pericolose, al 53′ Pellegrini con una prodezza balistica, nello specifico una rovesciata, sblocca il match.I cambi di Chiesa e Grassi, contribuiranno a dare nuova linfa ed energia all’Italia. Infatti proprio con un traversone dell’esterno viola all’85 ‘ Petagna gira di sinistro in rete per il raddoppio finale. Si ha la sensazione che contro la Repubblica Ceca di Schick, mercoledì, servirà molto di più di quello visto oggi.

 

    Il logo dell’Europeo under-21 in Polonia

 

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto