sabato 18 novembre 2017

Convocabili, Top&flop dopo la seconda giornata

E’ ancora calcio d’agosto, calcio d’estate, ma i primi segnali iniziano ad emergere. Ecco i Top&flop dopo la seconda giornata di Serie A!

Top: PATRICK CUTRONE

Foto ”Lagazzettadellosport.com”

Il calcio mercato è ancora aperto, ma chi di certo non si muoverà è Patrick Cutrone, a lungo sulla lista di vari club che lo volevano in prestito, ma ora assolutamente centrale nel progetto Milan. In effetti, ciò che il giovane attaccante sta facendo vedere in questo inizio di stagione è impressionante: sette (7!) goal segnati e tanta, tanta voglia di correre e mettersi in mostra. Il posto da titolare, in questo momento, è suo, nonostante la clamorosa campagna acquisti portata avanti dai rossoneri, e non è detto che presto non possa arrivare una chiamata azzurra.

Flop: FEDERICO BERNARDESCHI

Foto ”Sportmediaset.com”

Per un giovane italiano di talento, giocare nella Juventus potrebbe essere il sogno da realizzare, l’obbiettivo da inseguire. Sicuramente lo era per Federico Bernardeschi, che ha fortemente spinto per chiudere la trattativa che lo ha portato dalla Fiorentina ai bianconeri. Ora però, arriva il momento più difficile per il giovane fantasista: convincere il tecnico Allegri a dargli spazio in mezzo a tutti i campioni che già giocano a Torino da tempo. Fino a questo momento non sembrerebbe esserci riuscito (basti considerare gli zero minuti che gli sono stati concessi nei primi tre impegni stagionali), ma il tempo è dalla sua.

 

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto