venerdì 17 novembre 2017

Convocabili, Top&flop dopo la quinta giornata

I vari campionati iniziano ad entrare nel vivo, e le prime gerarchie cominciano ad intravedersi…Ecco la nostra Top&flop dopo cinque partite.

Top: SIMONE VERDI

Foto ”Ilcorrieredellosport.it”

Sembra finalmente arrivata la stagione giusta per Simone Verdi. Il talento ex Milan, dopo anni passati a cercare la dimensione giusta, tra prestiti, panchine ed infortuni, da due campionati a questa parte è diventato un vero punto di forza del Bologna di Donadoni. La partita-capolavoro vista contro l’Inter è solo l’ultima di tante, e anche se con Ventura ha già avuto l’occasione di esordire in Nazionale, ora pare proprio che sia arrivato il momento di prendersi con decisione la scena anche in azzurro.

Flop: MARCO VERRATTI

Foto ”Skysport24”

Il giocatore non si discute, sia chiaro. E non sarebbe nemmeno facile farlo, considerando la stima che Marco Verratti, ritenuto da molti il talento più puro che il calcio italiano esprime in questo momento, può vantare in tutto il panorama internazionale. Ma, nonostante questo, una riflessione è necessaria: per quale motivo il centrocampista del PSG è da anni incapace di esprimersi al meglio a livello di Nazionale, ”conservandosi”, se così si può dire, per la sua squadra di club? Si tratta chiaramente di una riflessione provocatoria, ma è innegabile che una differenza di rendimento ci sia, ed è anche piuttosto evidente.

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto