martedì 12 dicembre 2017

22 B..ellezze! Perugia

Risultati immagini per perugia calcio8-3. Un risultato del genere è merce rara per una partita di calcio. È stato proprio questo l’esito dell’incontro valido per la Coppa Italia di giovedì scorso che ha visto confrontarsi l’Udinese e il Perugia. Proprio quella squadra che nelle prime settimane della stagione faceva parlare di se come la “favola inaspettata della Serie B”. “Un’orchestra di successo”, con musicisti (giocatori) capaci di regalare al proprio pubblico i primissimi posti in classifica. Ma si sa, i più pessimisti sostengono che tutte le cose belle prima o poi finiscano e così è stato anche per i grifoni umbri. In questi ultimi mesi è infatti cambiata la musica (5 sconfitte consecutive tra settembre ed ottobre) e con essa anche il direttore d’orchestra (via Giunti e dentro Breda).

I primi risultati in campionato sono stati altalenanti (1V, 3N, 1S) mentre l’uscita dalla Coppa Italia contro l’Udinese di Oddo ha assunto alcuni tratti degni dei migliori film horror: 8 reti al passivo fanno allo stesso tempo sia tanto male che tanto rumore.

Per fortuna il calcio è uno sport che regala, quasi sempre, un’opportunità immediata di riscatto. Stasera al Curi arriva l’Ascoli  ultimo della classe e l’imperativo per Breda ed i suoi ragazzi è ottenere punti, possibilmente vincendo la gara.

Risultati immagini per alberto cerri perugiaPrimo dell’esperto Volta in mezzo alla difesa, il tecnico del “Grifo” probabilmente opterà per la classica difesa a quattro, composta da Del Prete, Dossena, Monaco e Pajac, davanti a Rosati. A centrocampo l’uomo più d’esperienza dell’intera rosa, quel Matteo Brighi con un passato anche a tinte bianconera (Juventus), che sarà affiancato da Colombatto e Bandinelli. Tra centrocampo e attacco, agirà uno tra Falco e Buonaiuto mentre in avanti spazio alla coppia Di Carmine – Han.

L’arma in più per gli umbri potrebbe rivelarsi il giovane talentino classe 1996 Alberto Cerri. Membro fisso dell’under 21, l’attaccante originario di Parma, ha già maturato diverse esperienze nella serie cadetta grazie alle stagioni al Cagliari, Lanciano e Spal e l’anno scorso a Pescara ha anche assaporato la massima serie (2 reti per lui tra gennaio e maggio).

Appuntamento a stasera, ore 20:30 al “Renato Curi” di Perugia per la sfida tra i padroni di casa e l’Ascoli, augurando a Brighi e compagni che questa gara non si trasformi in una tragedia sportiva come è avvenuto alla Dacia Arena di Udine.

 

 

About Enrico Petronio

Enrico nasce a Gorizia il 7 marzo del 1991. Nella vita studia ed è in procinto di ottenere la laurea magistrale in Economia e scienze aziendali.
Aspirante assicuratore, segue lo sport, specie il calcio, con particolare attenzione alle serie minori come la Serie B e la Serie C.
Portiere in una squadra di dilettanti, ama gli animali e per passione colleziona maglie realmente indossate dai calciatori in campo.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto