martedì 16 gennaio 2018

Convocabili, Top&flop dopo la 17esima giornata

Top: BRYAN CRISTANTE

Foto ”Raisport.com”

E’ inutile sottolineare quanto l’Atalanta sia nel destino di Bryan Cristante, giovane centrocampista cresciuto nel settore giovanile del Milan che, proprio contro la ”Dea” segnò il suo primo gol in Serie A e che, oggi, con i bergamaschi, sta trovando la definitiva consacrazione  nel calcio dei grandi. Da quando infatti è alla corte di Gianpiero Gasperini, Cristante è stato capace di fare quel tanto attesa salto di qualità che in questo momento lo porta ad essere uno dei migliori centrocampisti del campionato. Le esperienze con Pescara e Benfica sono dunque solo un brutto ricordo.

Flop: GIANLUIGI DONNARUMMA

Foto ”Skysport24”

Lasciando perdere le prestazioni in campo (per altro estremamente negative, non tanto a causa del giovane portiere ma piuttosto dovute al momentaccio del Milan), la vicenda legata al contratto del portiere napoletano sta assumendo sempre più dei risvolti a dir poco grotteschi. Non è infatti la prima volta che se ne parla, ci siamo già passati e, francamente, siamo stufi dell’intera vicenda. Tutto ciò, diciamolo, oltre a rovinare la reputazione di Gigio, rischia gravemente di nuocere alla carriera di un giocatore che rappresenta il futuro del calcio azzurro e non solo. Di questo passo la fine della vicenda sembra vicina, ma immaginarlo ancora con la stessa maglia risulta difficile. Un addio infatti, sembra la cosa più giusta e coerente, per il bene di tutti.

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto