Giovani alla riscossa: Kristoffersen e Shiffrin vincono gli slalom. Bene l’Italia maschile.

Slalom maschile di Val d’Isere:

A differenza del gigante, la prova di squadra dell’Italia fra le porte strette è di ottimo livello, con cinque atleti nei primi 20 classificati. Spiccano particolarmente le prove di Stefano Gross e Manfred Moelgg, rispettivamente quinto ( a +2.47) e settimo (a +2.67). Sabo, quinto anche dopo la prima manche, si è giocato un possibile piazzamento sul podio prima del tratto finale pianeggiante, finendo un po’ largo e quindi vedendo ridurre la sua velocità. Nonostante ciò, anche grazie ad un ottimo tratto finale in cui ha cercato velocità spingendo con il corpo, è riuscito a contenere i danni, chiudendo così con un signor piazzamento. Molto soddisfacente l’inizio di stagione di Manfred Moelgg che continua a ottenere buoni risultati, come la settima posizione di oggi. Manfred ha sciato sempre all’attacco, gli è mancata un po’ di precisione, infatti sia nella prima che nella seconda manche ha compiuto delle sbavature evitabili, ma è sempre lì e crediamo in questa stagione possa sicuramente stupirci ancora dopo il podio ottenuto a Levi nel primo slalom di stagione.

Sabo e Manny in un momento di recupero di energie.

Ritorna a correre il leader dello scorso anno, Kristoffersen, dopo i problemi di sponsor con la sua federazione, ed è subito una grande vittoria per lui. Terzo dopo la prima manche, nella seconda mette in piedi una prova stupenda, rifilando distacchi veramente importanti a tutti. Secondo Marcel Hirscher a +0.75, grazie ad una seconda manche delle sue che gli ha consentito di risalire dopo il quarto tempo della prima manche. Terzo il russo Khoroshilov a +1.92.

Il Vincitore Kristoffersen

Per quanto riguarda gli azzurri, 13esimo posto importantissimo per Tommaso Sala (dopo aver centrato la  sua prima qualifica in carriera), 14esimo Patrick Thaler, 19esimo Razzoli, al suo rientro dopo l’infortunio di ottobre in allenamento. Tonetti squalificato nella prima manche mentre Ballerin non ha portato a termine la prima manche.

 

Slalom femminile di Sestriere: 

Azzurre in ombra, come ormai di consueto da un po’ di tempo, nello slalom speciale. Migliore classificata Irene Curtoni al 14esimo posto. 24esima Federica Frignone, 25esima Chiara Costazza. Marta Bassino non si qualifica alla seconda manche mentre Manuela Moelgg non ha portato a termine la prima manche.

L’azzurra Curtoni by Agencezoom

Dominio della solita Mikaela Shiffrin, che amministra nella prima manche, mentre nella seconda, su un tracciato disegnato dal suo allenatore, fa gara a sé, rifilando a fine gara un secondo e nove centesimi alla seconda classificata Velez Zuzulova. Terza Wendy Holdener a + 1.21.

La leader della coppa del mondo femminile Shiffrin

 

di Simone Frigeri

 

Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993. Diplomato al Liceo Linguistico, laureato triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali all’Università di Trieste. Prosegue il percorso di studi conseguendo la laurea magistrale in Gestione del Lavoro e Comunicazione per le Organizzazioni presso la facoltà di Scienze Politiche dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.