Advertisements

Convocabili, chi sale e chi scende

Foto ”Sportmediaset”

Ancora una volta tra i migliori compare Graziano Pellè, di nuovo a segno in Premier League, questa volta con i Red Devils di Van Gaal. Anche se questa rete non è bastata ad evitare la sconfitta della sua squadra, Pellè rimane una delle più grosse sorprese di questa prima parte di stagione

Momento importante anche per un altro centravanti azzurro: Simone Zaza. Infatti, dopo un breve periodo di appannamento, torna alla ribalta del calcio italiano grazie ad una bella doppietta all’Olimpico contro i Giallorossi di Garcia. Se il Sassuolo si trova ora abbastanza lontano dalla zona retrocessione, grande merito va sicuramente a lui.

Continua intanto il sogno del Genoa di Gasperini, ora terza forza del campionato. Questa volta, a distinguersi per l’ottima prestazione è Luca Antonelli, autore del gol vittoria contro il Milan. Niente male per un ex.

Periodo da dimenticare invece per Daniele De Rossi, controfigura di se stesso nelle ultime uscite con la sua Roma. Come se non bastasse, nell’ultimo turno contro il Sassuolo è arrivata anche una brutta espulsione, probabilmente dovuta al nervosismo.

Simone Scuffet, che qualche mese fa era corteggiato da mezza Europa ed era fra i candidati ad una maglia per il Mondiale brasiliano, ora altro non è che una comune riserva nell’Udinese. Le ragioni potrebbero essere puramente tecniche, ma la domanda è se questa situazione possa influire negativamente su un talento come il suo.

Neanche Andrea Ranocchia sta giocando una delle sue migliori stagioni, nonostante la fascia da capitano al braccio ereditata da Zanetti. Le grosse difficoltà dell’Inter si rispecchiano chiaramente in lui, incapace di dare una svolta alla stagione e anzi, messo ulteriormente in difficoltà da Mancini con il passaggio alla difesa a quattro.

Advertisements

Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.