Convocabili, chi sale e chi scende dopo la 21esima giornata

FABIO QUAGLIARELLA

Foto ”Sportmediaset.it”

Era dal 2012 che Fabio Quagliarella non segnava una tripletta. Quella realizzata contro la Samp è dunque una vera liberazione per lui e il suo Torino, reduci da una prima metà di stagione deludente e sotto tono. Il bomber napoletano vola così a quota otto reti in campionato, rilanciando  più che mai i granata che raggiungono una striscia di otto risultati utili consecutivi, con la speranza di ripetere quanto di strordinario fatto l’anno scorso, Quagliarella permettendo.

ANTONIO CASSANO

Foto ”Sportmediaset.it”

Il Parma è praticamente già in Serie B, ma questo non impediva ad Antonio Cassano di andarsene con un minimo di stile. Beh, il fantasista barese con l’ormai famoso mazzo di crisantemi spediti al suo allenatore Donadoni ha toccato per l’ennesima volta il fondo. Un gesto davvero di cattivo gusto che ci ricorda ancora una volta il perchè di una carriera mediocre nonostante tanto talento. A questo punto le strade di Cassano e Parma sono destinate a separarsi (vista anche la difficile situazione economica del club emiliano), ma chi sarà disposto a portarsi nello spogliatoio uno come lui? Il tempo darà le opportune risposte.

Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.