giovedì 15 novembre 2018

Convocabili, Top&flop dopo la quarta giornata

Cristiano Ronaldo e Higuain si sbloccano, il Napoli tiene il passo della Juve, Milan e Inter ancora poco convincenti. Ecco i Top&flop dopo la quarta giornata.

Top: FEDERICO DI MARCO

Foto da ”Facebook.com”

Segnare alla squadra che ti ha cresciuto, nello stadio in cui sei cresciuto, è forse il sogno di qualsiasi giovane calciatore: Federico di Marco sembrerebbe proprio esserci riuscito. Il goal meraviglioso segnato a San Siro contro l’Inter, ha permesso al suo Parma di guadagnare una vittoria tanto inaspettata quanto prestigiosa, e ora, dopo una prestazione del genere, è facile immaginarsi la reazione di molti tifosi nerazzurri, da anni alle prese con giocatori mediocri in quel ruolo e giustamente infuriati per la mancata valorizzazione di certi talenti.

Flop: ROBERTO GAGLIARDINI

Foto da ”Facebook.com”

Piove sul bagnato in casa Inter: il difficile inizio di stagione dei nerazzurri, sommato al brutto ko di domenica col Parma, non può non far preoccupare l’ambiente. Come se non bastasse, la forma espressa da alcuni giocatori è stata decisamente scadente nell’ultimo periodo. E’ il caso per esempio di Roberto Gagliardini, alla terza stagione a San Siro, che dopo i primi mesi molto positivi pare essersi perso, e non è più considerabile uno dei punti fermi di Spalletti. E nemmeno in Nazionale le cose sono andate meglio…

About Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto
Close