Advertisements

Convocabili, Top&flop dopo la settima giornata

La Juventus strapazza il Napoli, la Roma domina il derby, l’Inter si conferma in ripresa e il Milan resuscita contro il Sassuolo. Ecco i Top&flop dopo la settima giornata di Serie A.

Top: CRISTIANO BIRAGHI

Foto da ”Facebook.com”

E’ sicuramente uno dei protagonisti del grande inizio di campionato della Fiorentina. Non solo Chiesa, Simeone e Benassi: la squadra di Pioli, infatti, sta dimostrando di trovarsi in un grandissimo momento di forma, e Biraghi ne è una delle facce più rappresentative. Continuando così, il difensore cresciuto nell’Inter, potrà davvero stabilizzarsi nel nuovo gruppo azzurro

Flop: ANDREA BELOTTI

Foto da ”Facebook.com”

Il ”Gallo” ha finito di cantare? Dopo una stagione esaltante, ormai due anni fa, il capitano granata arriva già da un campionato giocato così così. Quello appena iniziato, a dire il vero, non lo sta vedendo come un protagonista, e sta al contrario confermando tutte le sue difficoltà.

La scelta di rimanere al Torino (nonostante le offerte per lui abbondassero), si sta rivelando sbagliata, e la sensazione che quel treno sia già passato si fa sempre più concreta.

Advertisements

Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.