Convocabili, Top&flop dopo la 36esima giornata

Top: ALBERTO GILARDINO

Foto ”Skysport.com”

Semplicemente fantastico. Se il Palermo dovesse riuscire a rimanere nella massima serie, dovrebbero fargli un monumento fuori dal Barbera. Dopo aver trascinato i suoi nella fondamentale trasferta-salvezza di Frosinone, cala il bis contro la Samp, servendo due assist incredibili, andando ad un passo dal gol (solo l’autogol del difensore blucerchiato gli toglie la goia della rete) e mettendo in campo una prestazione commovente. Davvero un giocatore d’altri tempi.

Flop: GIANLUIGI DONNARUMMA

Foto ”Skysport.com”

Incredibile ma vero. Il baby prodigio rossonero, dopo aver tenuto in piedi il Diavolo per lunghi e faticosi mesi, stecca clamorosamente contro il Frosinone, incappando in una di quelle domeniche davvero no. Almeno due dei tre gol subiti portano la sua responsabilità, ma è chiaro che dopo tante parate convincenti e prestazioni sopra le righe qualche distrazione ci possa essere.

Il sogno Europeo, continua anche per lui.

Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.