Convocabili, Top&flop dopo la 25esima giornata

Convocabili, Top&flop dopo la 25esima giornata

19 febbraio 2018 Non attivi Di Tiziano Saule

La Serie A entra nel vivo, tra chi cerca di risalire e chi invece rischia di sprofondare lentamente. Vediamo insieme i Top e i Flop di questa 25esima giornata!

Top: GIACOMO BONAVENTURA

Foto ”Skysport24”

E’ lui la fotografia del ”nuovo” Milan di Gennaro Gattuso (nei panni di allenatore, si intende). Corsa, grinta, entusiasmo, e quella consueta qualità che negli ultimi mesi l’ex atalantino aveva perso, sono senz’altro le doti che meglio descrivono il suo momento. Da quando l’allenatore calabrese è giunto a Milanello, Bonaventura è assolutamente rinato, tornando ad essere un punto di riferimento per i compagni. Contro la Sampdoria (match in cui è andato nuovamente a segno) è stato osservato da molto vicino dal neo Ct Di Biagio. Chissà che non possa essere lui uno dei trascinatori del futuro gruppo azzurro.

Flop: ANDREA RANOCCHIA

Foto ”Skysport24”

Se nella Milano rossonera si inizia a sorridere, in quella neroazzurra l’umore è ben differente. Dopo un girone d’andata più che positivo, la banda di Spalletti sta letteralmente dilapidando tutto quanto di buono fatto da agosto a questa parte. Difficile trovare un unico colpevole, ovviamente, ma è certo che Andrea Ranocchia (da qualche anno ormai), non sia visto di buon occhio da gran parte della tifoseria. Il difensore, da mesi relegato in panchina, non ha saputo sfruttare l’occasione concessagli a Marassi, contro il Genoa, dove è stato protagonista, sua malgrado, di un disastroso autogol. Non certo quello che gli serviva in un momento del genere.