Fantacalcio, le 5 rivelazioni “made in Italy” di inizio stagione: Castrovilli arma letale!

Fantacalcio ancora tutto da vivere con particolari sorprese e colpi di scena in questo inizio di stagione.

Il nostro approfondimento odierno concentrerà le sue attenzioni sulle sorprese “made in Italy” di questa prima parte di campionato. Nella stagione che farà da preambolo ai prossimi Europei 2020, giusto focalizzarsi sui nostri azzurri, pronti a far breccia nel cuore di Roberto Mancini per un’ipotetica chiamata last minute in vista dei prossimi Europei. Tante le sorprese, ma occhio anche ad alcune certezze. Impossibile non citare Castrovilli della Fiorentina, autentica rivelazione di questo inizio di stagione: qualità, quantità e vizio del gol, arma letale per tutti i fantallenatori che hanno fiutato l’affare ad inizio annata. Occhio anche alla sorpresa Cistana: il difensore del Brescia, oltre a ritagliarsi un ruolo da assoluto protagonista in questa prima parte del campionato, ha convinto totalmente anche Roberto Mancini, il quale lo osserverà in maniera dettagliata in vista delle prossime convocazioni per Euro 2020.

Da non sottovalutare anche Sensi, il quale ha confermato tutto il suo valore anche in maglia nerazzurra: geometrie, visione di gioco e assist al bacio, arricchendo il tutto anche con una spiccata propensione al gol. Sensi, oltre a far felice Antonio Conte e tutti i suoi fantallenatori, sarà una pedina fondamentale della Nazionale di Roberto Mancini. 

Ora largo ai dettagli, come detto, con questo approfondimento della redazione di www.fantamaster.it concentreremo la nostra attenzione sui 5 giocatori italiani che hanno sorpreso in queste prime 15 giornate di Serie A.

Castrovilli (Fiorentina)

La mezz’ala della Fiorentina non sembrerebbe aver patito il cambio di categoria: forza fisica, talento allo stato puro e margine di miglioramento notevoli. Toccasana per i fantallenatori e per Roberto Mancini, il quale, come detto, potrebbe prenderlo in seria considerazione in vista dei prossimi Europei.

Cistana (Brescia) 

Senso della posizione, temperamento e grande tempismo. Fantamedia da top player e rivelazione assoluta di questa prima fase di stagione. Difensore che potrebbe confermarsi su alti livelli anche nella seconda parte di campionato, catturando, come accennato, le attenzioni di mister Mancini in chiave Euro 2020. 

Sensi (Inter) 

Un ruolo da protagonista immediato, qualità totale e rendimento da top player leggermente  inaspettato. Conte ha scoperto il suo barometro di centrocampo, il quale, nonostante alcuni problemi fisici, continua a rappresentare il punto fisso della manovra interista. Nessun fantallenatore si sarebbe aspettato un’esplosione così immediata e totalmente d’impatto: colpo assoluto! Complimenti a chi ha puntato su di lui nell’asta di mercato della sessione estiva. 

Pisacane (Cagliari) 

Il momento d’oro del Cagliari coincide totalmente con la grinta, personalità e carica agonistica di Fabio Pisacane. Un investimento a basso costo in chiave Fantacalcio, ma dal grande rendimento, sia a livello di fantamedia, sia dal punto di vista della costanza. Anche lui, come detto per Cistana, resta un osservato speciale di Roberto Mancini in vista di Euro 2020. 

Zaniolo (Roma) 

Un inizio leggermente in sordina, caratterizzato da troppe distrazioni e da un rendimento leggermente altalenante. Poi l’improvviso cambio di rotta: maggiore concentrazione, focus sugli obiettivi concreti e voglia di convincere Fonseca a puntare forte su di lui in fase offensiva. Zaniolo potrebbe garantire grande imprevedibilità anche alla Nazionale di Roberto Mancini in ottica Europei, ma tutto dipenderà dalla sua voglia di dimostrare tutto il suo valore nel corso della seconda parte di stagione. Per ora possiamo definirla una piacevole sorpresa, ma in attesa della conferma totale!

Articolo scritto dalla redazione di Fantamaster.it

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93