Federugby annuncia la sospensione definitiva della stagione.

Nè vincitori, nè vinti. A spuntarla, forse, è il virus. È stato deciso così, ed è una scelta senza precedenti dalla seconda guerra mondiale ai giorni nostri. La Federugby ha annunciato – a causa della situazione di crisi pandemica venutasi a creare nelle ultime settimane per il proliferare del virus Covid-19 – la sospensione definitiva della stagione in corso.

Le motivazioni di tale decisione sono state specificate nel comunicato reso pubblico nel sito online dell’associazione:

  • tutelare la salute e il futuro dei giocatori di rugby di ogni età e livello del nostro Paese, delle loro famiglie e delle loro comunità.
  • mostrare come il Gioco di Rugby sia pronto a rispondere eticamente alle condizioni complessive del Paese, duramente sfidato sul piano sanitario ed economico dalle vicende epidemiche attuali anche affrontando – come opportuna forma di condivisione – il sacrificio di una sospensione tanto incidente sull’attività agonistica nazionale.
  • consentire ai Club di ogni livello di operare in regime di chiarezza rispetto alle attività previste nei prossimi mesi.

Nicola Zovi

Nicola Zovi nasce a Belluno il 6 luglio 1993. Consegue nel 2012 la maturità classica. Nel 2018 è Dottore in Giurisprudenza. Ama infinitamente lo sport, raccontarlo e farselo raccontare. Giocatore di basket, nutre una passione sconfinata per il calcio.