FOCUS ON: qualificazioni Euro2016

Manca oramai meno di un anno all’inizio dell’Europeo francese. Cerchiamo di fare il punto sulla situazione di classifica nei vari gironi.

GRUPPO A

Le sorprese davvero non mancano. Quelle squadre che inizialmente erano viste come le favorite, Olanda e Turchia, arrancano, e si vedono per il momento costrette ad inseguire Repubblica Ceca, al secondo posto, e soprattutto Islanda, vera e propria rivelazione in testa al girone. Del tutto fuori dai giochi invece Lettonia e Kazakhstan.

La classifica: Islanda 15, Repubblica Ceca 13, Olanda 10, Turchia 8, Lettonia 3, Kazakistan 1.

GRUPPO B

Anche il Gruppo B riserva qualche sorpresa. Il super favorito Belgio, si trova attualmente alle spalle del Galles di Gareth Bale, primo del girone e testa di serie in vista della fase finale. Poco male per Hazard e compagni che sono comunque al secondo posto e abbastanza certi della qualificazione. Ancora in corsa però sono Israele, Cipro e Bosnia, mentre chiude la classifica la Cenerentola Andorra.

La classifica: Galles 14, Belgio 11, Israele 9, Cipro 9, Bosnia 8, Andorra 0.

GRUPPO C

Il Gruppo C, quello della Spagna, vede clamorosamente in testa la Slovacchia, meritatamente al primo posto e con un piede e mezzo all’Europeo. I campioni in carica della Spagna sono quindi relegati al secondo posto ma non vedono la qualificazione troppo a rischio, insidiati solamente dall’Ucraina. Già fuori invece Bielorussia, Lussemburgo e Macedonia.

La classifica: Slovacchia 18, Spagna 15, Ucraina 12, Bielorussia 4, Macedonia 3, Lussemburgo 1.

GRUPPO D

Il Gruppo D è molto combattuto, e vede sorprendentemente in testa la Polonia di Lewandowsky, capace per il momento di fare un punto in più della favoritissima Germania campione del mondo, insidiata da vicino anche da Scozia e Irlanda, per niente fuori dai giochi. Rimangono tuttavia solo le briciole per Georgia e soprattutto Gibilterra.

La classifica: Polonia 14, Germania 13, Scozia 11, Irlanda 9, Georgia 3, Gibilterra 0.

GRUPPO E

Qui, come da previsione, è l’Inghilterra a dominare. A giocarsi i posti rimanenti sono così la Svizzera, al momento favorita, e la Slovenia. Nulla da fare per Estonia, Lituania e San Marino, già soddisfatto probabilmente per aver conquistato un punto.

La classifica: Inghilterra 18, Svizzera 12, Slovenia 9, Estonia 7, Lituania 6, San Marino 1.

GRUPPO F

In un girone senza grandi nomi, è la Romania a guidare davanti ad Irlanda del Nord ed Ungheria. Più staccate Isole Faroer (comunque grande sorpresa del girone), Finlandia e Grecia, vero flop.

La classifica: Romania 14, Irlanda del Nord 13, Ungheria 11, Isole Faroer 6, Finlandia 4, Grecia 2.

GRUPPO G

Nel gruppo G spicca l’Austria, in netto vantaggio su tutte le altre. Inseguono dunque la Svezia di Ibra e la Russia di Capello, in questo momento a serio rischio qualificazione. Chiudono la classifica Montenegro, Liechtenstein e Moldavia.

La classifica: Austria 16, Svezia 12, Russia 8, Montenegro 5, Liechtenstein 5, Moldavia 2.

GRUPPO H

Il Gruppo H è il gruppo dell’Italia. Dopo il pareggio con la Croazia prima del girone, gli azzurri saranno probabilmente costretti ad accontentarsi del secondo posto, stando comunque molto attenti alla situazione della Norvegia, terza a soli due punti. Niente da fare invece per Bulgaria, Azerbaigian e Malta.

La classifica: Croazia 14, Italia 12, Norvegia 10, Bulgaria 8, Azerbaigian 4, Malta 1.

GRUPPO I

E’ l’unico gruppo a contare cinque squadre. Il Portogallo di Cristiano Ronaldo è come da previsone in testa davanti alla Danimarca, seconda forza del girone anche sulla carta. Pronostici dunque perfettamente rispettati, se non fosse per il flop della Serbia, dietro anche all’Albania e pari all’Armenia ultima,

La classifica: Portogallo 12, Danimarca 10, Albania 7, Serbia 1, Armenia 1.

Tiziano Saule

Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.