Russia 2018 | I Calci di rigore premiano la Croazia

Russia 2018 | I Calci di rigore premiano la Croazia

7 Luglio 2018 Off Di Simone Frigeri

A Sochi  la Croazia passa il turno dopo un match avvincente contro i padroni di casa.

Sarà Croazia-Inghilterra il secondo match di semifinale del Mondiale. I ragazzi del professore Luka Modric passano il turno ancora una volta dopo i calci di rigore.

Partita fin da subito a ritmi molto elevati con la Croazia a tenere il pallino del possesso palla nonostante il primo tempo sottotono dei suoi uomini di punta, ma è la Russia, spinta da un tifo indiavolato a passare in vantaggio al 31esimo minuto del primo tempo con un gol strepitoso dalla distanza  del talento mancino Cheryshev. Passano 8 minuti ed è subito 1-1 con Kramic a mettere la ciliegina sulla torta ad un’azione in velocità tra Perisic e Mandzukic (assist).

Secondo tempo  sempre di marchio croato, con i padroni di casa pronti a sfruttare gli spazi in ripartenza con giocate in velocità. Al 60esimo dopo una mischia confusa in area di rigore russa, la palla arriva a Perisic che tutto solo calcia verso la porta colpendo il palo interno, palla che attraversa tutta la linea di porta ed esce…è sempre 1-1. Capitan Modric allora si carica sulle spalle la squadra ma nonostante il suo secondo tempo ad un livello altissimo, la Russia è sempre lì, ancora viva e sempre pronta a rendersi pericolosa ed i tempi regolamentari finiscono in pareggio.

Il finale dei tempi regolamentari e l’inizio dell’extra time sono un thriller per fila croate con gli infortuni del portiere Subasic e Mandzukic (costretti a stringere i denti fino alla fine del match) e l’infortunio di Vrsaljko costretto a lasciare il terreno di gioco. Al 101 esimo cross su calcio d’angolo perfetto di Modric che trova la zuccata vincente di Vida che porta in vantaggio i suoi trovando l’angolino basso alla sinistra di Akinfeev.

Ma le emozioni non finiscono sul 2-1 di Vida, perchè nel secondo tempo supplementare a 5 minuti dal termine, la Russia trova il pareggio sempre su calcio da fermo (questa volta una punizione dal limite) con una spizzata del russo-brasiliano Fernandes che ruba il tempo all’acciaccato Mario Mandzukic e porta la Russia ai calci di rigore.

A calciare per prima è la russia con Smolov che in maniera spavalda prova un cucchiaio riuscito malissimo e neutralizzato dall’eroico Subasic. Non sbagliano invece il croato Brozovic prima e Dzagoev per la russia poi. Il secondo rigore croato è calciato dall’ex nerazzurro Kovacic che cerca l’angolino ma Akinfeev cala la saracinesca e gli dice NO! Subito dopo l’uomo del 2-2 Fernandes prova un tiro strozzato e la mette a lato. Segnano poi in sequenza Modric, Ignashevich, Vida, Kuzaev e Rakitic per un punteggio finale di 4-3 per la Croazia che Mercoledì alle ore 20.00 sfiderà l’Inghilterra per un posto in finale.

 

IL TABELLINO
RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Fernandes, Kutepov, Sergei Ignashevich, Kudriashov; Zobnin, Kuziaev; Samedov (54′ Erokhin), Golovin (102′ Dzagoev), Cheryshev (67′ Smolov); Dzyuba (79′ Gazinskiy). Ct: Cherchesov
CROAZIA (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko (97′ Corluka), Lovren, Vida, Strinic (74′ Pivaric); Rakitic, Modric; Perisic (63′ Brozovic), Kramaric (88′ Kovacic), Rebic; Mandzukic. Ct: Dalic

MARCATORI
31′ Cheryshev (R), 39′ Kramaric (C), 101′ Vida (C), 115′ M. Fernandes (R)

di Simone Frigeri