mercoledì 22 agosto 2018
#SELFIEMONDIALE
Scopri come vincere il pallone dei mondiali!!

Italfutsal: Prato ospita la doppia sfida contro la Romania

Amichevoli in programma martedì 3 e mercoledì 4 dicembre; tra i precedenti solo vittorie, l’obiettivo è chiudere bene un anno di successi

divisionecalcioa5.it
divisionecalcioa5.it

Sarebbero dovute essere due giornate di festa quelle del doppio impegno della Nazionale a Prato contro la Romania ma un incendio in una fabbrica nel quartiere Macrolotto che ha provocato la morte di sette operai non può che circoscrivere l’allegria per il doppio impegno azzurro. Per la giornata di domani infatti è stato proclamato il lutto cittadino mentre la tragedia è stata ricordata nella conferenza stampa odierna nel comune della città organizzata in occasione delle due gare.

“La città vive un momento particolare, proprio per questo noi come squadra cercheremo di far trascorrere due belle serate di sport; – ha precisato Menichelli – Cercando di appassionare la gente, farla divertire: il nostro impegno sarà verso questo, per portare nel nostro piccolo un momento di serenità vicino a un momento di tristezza. Il nostro obiettivo sarà inoltre quello di ottenere due risultati positivi, perché ne abbiamo bisogno”.
“Le gare con la Romania saranno utili per capire la compilazione della lista dei venticinque da consegnare a breve alla UEFA, da cui uscirà la squadra che giocherà in Belgio. Si tratta di un buon avversario, presente da sempre nelle ultime edizioni dell’Europeo. Tra l’altro in ambito internazionale c’è un livellamento verso l’alto di tutte le squadre, se prima ne primeggiavano tre o quattro oggi tutti quelle che erano al di sotto hanno ridotto il gap con le nazionali di vertice. Le partite sono tutte difficili e troveremo delle difficoltà, ma questo va bene perché ci consente di vedere a che punto è l’Italia, se ha necessità di integrazioni, modifiche o di lasciare tutto com’è”.

Nell’intervento davanti ai giornalisti, il CT ha ribadito l’importanza del coinvolgimento del pubblico, il suo divertimento attraverso le emozioni che questo sport riesce a dare se lo si segue con passione sportiva:
“Giocare all’Estraforum divertiva, appassionava ed emozionava, (il Prato n.d.r.) vinceva le partite ma aveva anche trovato un sistema importante per farlo: abbinava il risultato alle emozioni da trasmettere a chi veniva al palazzetto, ecco perché poi il pubblico si era appassionato. E’ un po’ quello che cerca di fare la Nazionale: qualche volta ci riesce, qualche volta meno. Il più delle volte ci siamo riusciti, ma questo non basta, perché bisogna confermarsi. Ci piace cercare di farlo attraverso qualcosa di propositivo, perché è uno sport che ha bisogno di appassionare la gente. Spero che ci siano tante persone a vedere le partite, questo aumenterà il nostro senso di responsabilità perché non vogliamo deludere chi ci guarda”.

Poche sorprese circa i convocati; viste le precarie condizioni di Romano ha raggiunto il gruppo anche Del Ferraro che sarà a disposizione del C.t. sin da subito.

I CONVOCATI
PORTIERI: Stefano MAMMARELLA, Michele MIARELLI, Davide PUTANO.
GIOCATORI DI MOVIMENTO: SAAD Assis, Edgar BERTONI, Mauro CANAL, Manuel DEL FERRARO, Massimo DE LUCA, Marco ERCOLESSI, Luiz Filipe FOLLADOR, Rodolfo FORTINO, Daniel GIASSON, Humberto HONORIO, Augusto Da Silva KAKA’, Luca LEGGIERO, Gabriel LIMA, Alex MERLIM, Juliao MURILO FERREIRA, Vincenzo MILUCCI, Sergio ROMANO, Jairo Manoel VAMPETA.

APPUNTAMENTO Dunque domani sera (h 20.00 in diretta su RaiSport2) e mercoledì (h20.30 in diretta streaming sul sito ufficiale del calcio a 5 italiano, www.divisionecalcioa5.it)

About Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto
Close