domenica 19 agosto 2018
#SELFIEMONDIALE
Scopri come vincere il pallone dei mondiali!!

Italia 5- 0 Romania nella prima amichevole a Prato

Buona prestazione degli azzurri in vista degli europei, siamo più che mai tra le favorite.

 

L’EVENTO Nella mattinata, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità, una delegazione della squadra – formata da Miarelli, Del Ferraro, Putano e Follador – ha raggiunto il complesso sportivo scolastico Buricchi e si è prestata a una divertente partita di “sitting volley” con gli studenti, preceduta dall’esibizione dei Fast Foot Crew, i freestylers che accompagno gli azzurri in occasione delle loro partite in Italia. (via divisionecalcioa5.it)

Serviva un risultato positivo ed è arrivata una vittoria divertente che ha coinvolto i 15.000 presenti all’Estraforum di prato e convinto il C.t. Menichelli che siamo sulla strada giusta per affrontare al top della condizione il campionato europeo.

L’Italia parte con Mammarella, Ercolessi, Giasson, Saad, Kaka; la Romania gioca con Iancu, Matei, Dobre, Lupu e Gherman.

Eppure l’inizio non è dei più rosei per la formazione azzurra: dopo 125″ Mammarella accusa il colpo subito con Matei ed è costretto a lasciare il posto a Miarelli. Il primo tiro verso la porta di Iancu arriva al minuto 2’37” su un destro di Kaka e il pallone che finisce all’esterno della rete. L’Italia prende le misure e prima colpisce il palo con Merlim (migliore in campo), poi trova il goal alla metà del primo tempo grazie al solito Saad che scatena un sinistro violento da dieci metri firmando il vantaggio italiano sotto gli occhi di un impotente Iancu.

Gli azzurri prendono campo e possiedono le redini del gioco per tutto il primo tempo; da segnalare la bella azione iniziata da Saad che apre sulla sinistra per Kaka che pesca Leggiero di un nulla in ritardo per la conclusione a rete. La prima frazione finisce 1-0.

La seconda metà di gioco presenta lo stesso copione sebbene con altri interpreti: dopo una grande risposta di Miarelli su Lupu, l’Italia trova il raddoppio al minuto 4’38” firmato da Merlim che mette a segno sul primo palo dalla fascia sinistra. Al 6′ capitan Lima coglie a botta sicura il calcio d’angolo di Leggiero e mette a referto la rete numero 31 nelle 64 partite con la maglia della Nazionale, decimo marcatore di sempre nella storia azzurra.
La partita si chiude al 4-0 di Fortino al 7’52”, poi gran possesso per l’Italia che amministra l’azione mandando al tiro prima l’esordiente Kaka e poi ancora Lima che procura la sfortunata autorete di Raducu che fissa il risultato sul 5-0: forse eccessivo, ma non è la sede né abbiamo intenzione di lamentarcene.

E’ una vittoria che dà respiro agli azzurri, soprattutto dopo le ultime due gare contro l’Ucraina che avevano un po’ frenato l’entusiasmo (una sconfitta e un pareggio); ce ne andiamo anche con quello in Belgio, ci servirà! Ma prima di trarre conclusioni affrettate, rimandiamo i festeggiamenti a domani per la partita che chiude questo 2013 che comunque niente ormai potrà rovinare: 58 goal fatti, 23 subiti nelle 13 partite sinora disputate e in cui abbiamo portato a casa nove vittorie, due pareggi e due sconfitte.

In attesa di aggiornare queste statistiche, appuntamento a domani alle 20:30 per la gara2 contro la Romania (diretta live streaming disponibile sul sito www.divisionecalcioa5.it)

About Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto
Close