Italia da record: siamo testa di serie!

10 vittorie di fila; è una vittoria storica per la Nazionale che sarà testa di serie ai sorteggi dei gironi di Euro2020. Acerbi, Insigne e Belotti schiantano la Bosnia

Così Mancini al termine della partita ai microfoni Rai:

RECORD – “Ci fa piacere aver fatto qualcosa di speciale; raggiungere Pozzo? È lunga perchè ha due mondiali e un’olimpiade, oggi noi abbiamo fatto bene e non era affatto scontato.

I ragazzi son stati bravi, si son trovati subito bene e le cose stanno andando bene. Purtroppo due anni fa non metitavamo di essere esclusi dal mondiale, ci sono cose che vanno accettate ora è giusto ripartire, abbiamo impostato un lavoro un po’ diverso e le cose stanno andando bene.

Insigne? Han giocato bene tutti, altrimenti non si vince 3-0 fuori casa. Tonali? È andata bene, benissimo; non è Verratti ma ha caratteristiche simili per cuiho deciso dj dargli spazio mentre Zaniolo è abituato a giocare un in un altro ruolo in questo momento.

ATTACCO – “Più segnano gli attaccanti meglio è, sia lui che Immobile, speriamo continuino a segnare durante tutto l’europeo. Un difetto? Durante gli ultimi 15′ siamo un po’ arretrati, quando si è stanchi bisogna difendersi più alti”.

LA PARTITA – L’Italia non ha mai dato l’idea di subire il pressing avversario sebbene alla vigilia ci si aspettava molto di più da una Bosnia sia dal punto di vista fisico che caratteriale. Gli Azzurri si portano in avanti con un bel gol Acerbi servito da un ottimo Bernardeschi al 21′ e trovano il 2-0 con Insigne su assist di Belotti al 37′. Il gallo chiude la partita al termine di un’azione magistrale degli azzurri, impreziosita dalla giocata di Barella e finalizzata dal capitano del Torino con un destro potente.

Lunedì l’ultima partita delle qualficazioni ad Euro2020; con il biglietto in tasca e la certezza di essere tra le sei teste di serie del torneo continentale; gli azzurri cercheranno l’undicesima vittoria di fila con la possibilità di guadagnare qualche punto nel ranking FIFA, valevole per il sorteggio per le qualificazioni ai monfiali del 2022.

IL GOL PIÙ BELLO – Con questo commovente messaggio gli Azzurri sono stati accolti all’ingresso negli spogliatoi prima della partita: un ringraziamento dei bambini dell’ospedale che l’Italia ha incontrato in settimana.

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.