Italia: manita da record!

Battuto il Liechtenstein per 5-0 con doppietta di Belotti: eguagliato il primato di Vittorio Pozzo del 1939.

Nove vittorie consecutive non si vedevano da 80 anni e non è l’unico primato raggiunto dagli azzurri: sono infatti 8 le vittorie consecutive nel girone di qualificazione agli europei e 38 le gare che la Nazionale italiana conduce consecutivamente da imbattuta.

Gli azzurri di Mancini procedono a rullo il proprio cammino verso Euro2020. Archiviata la questione qualificazione, tutte le partite sul calendario saranno occasioni per plasmare la squadra che il prossimo 12 giugno sarà all’Olimpico di Roma davanti a 60.000 persone. La trasferta di stasera ha offerto la possibilità al C.T. di cambiare qualche carta in tavola rispetto alla scorsa gara contro la Grecia: le trame di una difesa del tutto inedita hanno retto bene il palleggio offensivo degli avversari, di fatto mai pericolosi a differenza degli azzurri. Bernardeschi apre le danze al 2′ battendo a rete un crossi di Biraghi ma a sbloccare realmente il tabellino è Belotti dopo 70 minuti di gioco impadroniti da un monologo tattico degli azzurri. A referto anche Romagnoli ed El Shaarawy prima della doppietta del Gallo che lancia l’Italia nel suo personalissimo rinascimento.

“Io e Ciro non siamo rivali, siamo due amici che stanno sempre insieme, lui è una persona speciale e il rapporto va oltre il nostro lavoro. Ora si vede un’Italia con più convinzione: c’è un gruppo sempre pronto a seguire il mister. Quello che stiamo mostrando in campo è bello, l’Italia merita di stare dov’è soprattutto dopo il mancato mondiale di due anni fa”.

Belotti ai microfoni Rai

LIECHTENSTEIN (4-1-4-1): Buchel, Rechsteiner, Hofer, Kaufmann, Goppel; Buchel; Yildiz (83′ Wolfinger), Polverino (56′ N. Frick), Hasler, Salanovic; Gubser (63′ Y. Frick). Allenatore: Kolviosson

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Biraghi (88′ Bonucci), Mancini Romagnoli, Di Lorenzo, Verratti, Cristante, Zaniolo (64′ El Shaarawy), Bernardeschi (74′ Tonali), Belotti, Grifo. Allenatore: Mancini

RETI: 2′ Bernardeschi (I), 70′ Belotti (I), 77′ Romagnoli (I), 82′ El Shaarawy (I), 92′ Belotti (I)

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.