Advertisements

La lista dei 30 convocati di Conte per Euro2016

Ecco la lista dei 30 convocati per la seconda parte del raduno in vista di Euro2016:

Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Federico Marchetti (Lazio), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain);
Difensori: Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Angelo Obinze Ogbonna (West Ham), Daniele Rugani (Juventus);
Esterni: Federico Bernardeschi (Fiorentina), Antonio Candreva (Lazio), Matteo Darmian (Manchester United), Mattia De Sciglio (Milan), Stephan El Shaarawy (Roma), Davide Zappacosta (Torino);
Centrocampisti: Marco Benassi (Torino), Giacomo Bonaventura (Milan), Daniele De Rossi (Roma), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Bologna), Jorge Luiz Jorginho (Napoli), Riccardo Montolivo (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Marco Parolo (Lazio), Stefano Sturaro (Juventus);
Attaccanti: Citadin Martins Eder (Inter), Ciro Immobile (Torino), Lorenzo Insigne (Napoli), Graziano Pellè (Southampton), Simone Zaza (Juventus).

Aggregato al gruppo il portiere Alex Meret (Udinese)

INNESTI e RINUNCE. Non stupiscono i ritocchi messi in atto da Conte in seguito alla quattro-giorni di stage e soprattutto al via libera che il triplice fischio delle finali delle coppe nazionali ha decretato per i giocatori di Juventus, Milan, PSG e Manchester. 12 calciatori tra queste fila in cui spicca il nome di Sturaro. Da valutare restano le condizioni di Montolivo e Thiago Motta a conferma di un centrocampo azzurro sfortunatissimo e che ha già dovuto rinunciare a Verratti e Marchisio.

Sotto la voce “uscita” virtualmente apposta a Coverciano, leggiamo di Mirante, Sportiello, Acerbi, Izzo, Tonelli, Cataldi, De Silvestri, Soriano, Borini e Pavoletti che non prenderanno parte al ritiro di domani.

Difficile, a questo punto, ipotizzare altre chiamate al di fuori di questa cerchia. Spenti definitivamente i rumors su Pirlo, si accendono quelli sui sette nomi che entro la mezzanotte del 31 maggio dovranno essere esclusi dalla raccomandata destinata alla UEFA.

 

Simone Frigeri, Francesco Bevilacqua

Advertisements

Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993. Diplomato al Liceo Linguistico, laureato triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali all’Università di Trieste. Prosegue il percorso di studi conseguendo la laurea magistrale in Gestione del Lavoro e Comunicazione per le Organizzazioni presso la facoltà di Scienze Politiche dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.