Le prime chiamate mondiali: Prandelli convoca a rapporto 42 azzurri

A sessantadue giorni dalla coppa del mondo non è più tanto il momento di sciogliere dubbi: torna il Faraone, dentro Cassano e Rossi

legapro.it

Il 14 e il 15 aprile iniziano i mondali degli azzurri; niente di assoluto e immutabile (leggi Immobile) nelle scelte di Prandelli che ha escluso Mattia Destro per codice etico (pugno ad Astori nella gara di domenica scorsa contro il Cagliari e squalifica di 3 giornate).

Le polemiche in merito a tale scelta non si sono fatte attendere: è giusto escludere un giocatore di talento dal ritiro azzurro in virtù del suo comportamento scorretto?
La Nazionale, prima ancora che vincere dovrebbe esportare sogni ed esempi soprattutto per i più giovani; la disciplina “imposta” dal C.T. non deve essere vista come un limite bensì interpretata con gli occhi di un ragazzo che cresce con i valori del rispetto e della sportività.

Giusta o no, l’esclusione di Destro dalla due giorni di Coverciano gli permetterà ugualmente di svolgere i test da solo una volta scontata la squalifica.

I TEST: Il raduno al Centro Tecnico Generale toscano è fissato per lunedì 14 aprile a mezzogiorno e già nel pomeriggio inizieranno i test atletici. I giocatori di Udinese e Juventus impegnati nel posticipo di lunedì sera si aggregheranno al gruppo martedì mattina per altre due sessioni di allenamento che consentiranno a Prandelli di valutare le condizioni degli azzurri.
Tutti gli allenamenti saranno svolti a porte chiuse ed al termine dei test (previsto attorno alle 17 di martedì) sarà presentata in conferenza stampa la canzone che accompagnerà l’Italia in Brasile: “Un Amore Così Grande 2014” interpretata dai Negramaro.

LA LISTA DEI CONVOCATI:

C’è Cassano, Si rivede dopo il lungo stop El Shaarawy e con loro l’infortunato Rossi che proprio oggi è rientrato con il gruppo nella Fiorentina; prima  convocazione per Romulo, l’italo-brasiliano del Verona

Portieri: Buffon (Juventus), Scuffet (Udinese), Bardi (Livorno), Mirante (Parma), Perin (Genoa);

Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), De Sciglio (Milan), Astori (Cagliari), Darmian (Torino), De Silvestri (Sampdoria), Paletta (Parma), Pasqual (Fiorentina), Ranocchia (Inter);

Centrocampisti: Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Pirlo (Juventus), Poli (Milan), Aquilani (Fiorentina), Baselli (Atalanta), Bernardeschi (Crotone), Bertolacci (Genoa), Bonaventura (Atalanta), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Florenzi (Roma), Parolo (Parma), Romulo (Verona);

Attaccanti: Balotelli (Milan), El Shaarawy (Milan), Osvaldo (Juventus), Berardi (Sassuolo), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Gabbiadini (Sampdoria), Gilardino (Genoa), Immobile (Torino), Insigne (Napoli), Rossi (Fiorentina), Zaza (Sassuolo).

 

segui la nostra pagina Twitter @nazionalit per rimanere aggiornato sul mondo azzurro!

 

*seguono aggiornamenti*

 

 

(immagine in evidenza calcionews24.com)

 

Francesco Bevilacqua

 

 

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93