di VALERIO ORIGO
Fine settimana poco fortunato per Tony Cairoli che dopo i successi in Germania e Pietramurata (97 punti su 100 disponibili) perde nuovamente terreno nei confronti dello sloveno Gajser autore di una  doppietta sul circuito spagnolo. Il “rookie” della Honda del team Gariboldi guadagna terreno anche sul Campione del Mondo in carica Romain Febvre partito dolorante e 6° nell’assoluta.

Lo sloveno Tim Gajser, vincitore del GP di Spagna e leader della classifica generale

Tim Gajser domina gara1 del nono appuntamento iridato della MXGP 2016. Holeshot per Max Nagl su Husqvarna, in testa per soli 2 giri, prima di essere sorpassato dallo scatenato sloveno della Honda. A metà gara Gajser saluta la compagnia e va a vincere in solitaria. Secondo il tedesco, con 4″ di vantaggio sul belga Desalle, al primo podio stagionale. Quinto Tony Cairoli (Ktm), solo nono Romain Febvre (Yamaha), acciaccato dopo il brutto incidente nelle Qualifying Race. Gli altri azzurri: 16° Alessandro Lupino (Honda) e 28° Marco Maddii su Husqvarna.

Tony Cairoli, 7° nell’overall del GP di Spagna

In gara2 i protagonisti assoluti sono sempre loro: Tim Gajser e Max Nagl. Altra partenza ad handicap per Cairoli, 15° al termine del primo giro, nella tornata seguente è risalito in ottava posizione prima di essere coinvolto in una rovinosa caduta. Il campione siciliano, molto dolorante, ha terminato la corsa in nona posizione. Bravo il tedesco della Husqvarna, a scattare al cancelletto di partenza, però dopo cinque giri il “rookie” sloveno ha un vantaggio di 4″ sugli immediati inseguitori. Le posizioni al vertice rimangono invariate, escluso il sorpasso del mai domo Febvre (4° al traguardo) ai danni del russo Bobryshev.
Gara2 vede dunque Gajser (Honda), Nagl (Husqvarna) e Paulin (Honda) sul podio, 4° Febvre e solo 9° il nostro Tony Cairoli, gli altri italiani: 17° Lupino, 25° Maddii.

 CLASSIFICA FINALE GP DI SPAGNA: 1° Gajser punti 50; 2° Nagl 44; 3° Paulin 38; 4° Desalle 35; 5° Bobryshev 31; 6° Febrve 30; 7° Cairoli 28.

La classifica del Mondiale:
1° Gajser punti 385
2° Febvre 361
3° Cairoli 338
4° Nagl 317
5° Bobryshev 295
6° Van Horebeek 274

L’olandese Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing, leader della MX2

MX2 riprende la marcia trionfale di Jeffrey Herlings
L’olandese della KTM, ha ripreso la sua serie di vittorie, il margine di vantaggio è tale che il titolo iridato sembra essere ipotecato. Herlings si è aggiudicato il GP di Spagna davanti al francese Benoit Paturel (Yamaha) e Pauls Jonass. Ottavo e nono posto nella overall, per i nostri Samuele Bernardini (TM, 10° e 7°) e Michele Cervellin (Honda, 7° e 10°).

La MXGP tornerà in pista il 6 giugno a Saint Jean d’Angely in Francia.