Nazionale: oggi doppia seduta e Prandelli..

 

Con il gruppo anche gli squalificati Montolivo, Osvaldo e Balotelli, il C.T. parla di addio dopo il mondiale

vivoazzurro.it

Mancano due giorni alla gara di qualificazione ai mondiali contro la Bulgaria (20:45 al “Renzo Barbera” di Palermo) e la squadra continua ad allenarsi a nel centro tecnico di Coverciano; entro le 12 si aggregheranno agli azzurri Supermario, Montolivo ed Osvaldo che però, in virtù dell’espulsione, potranno scendere in campo solo nella gara di martedì contro la Repubblica Ceca. Angelo Ogbonna si è allenato con i compagni dopo aver sostituito Barzagli vittima di una tendinopatia e Cerci che è stato sottoposto ad una risonanza magnetica resta a disposizione per le due gare.
Per la giornata di oggi è stata fissata una doppia seduta di allenamento: parte atletica la mattina, tattica al pomeriggio con partitella finale a campo ridotto mentre domani pomeriggio, dopo l’allenamento delle 10:30 a porte chiuse, la squadra partirà per la Sicilia e alle 18:30 è fissato un allenamento, questa volta aperto alla stampa, nello stadio della partita; sarà l’ultima sessione prima del match del giorno dopo.

FORMAZIONI Nel test di ieri Prandelli ha messo in campo Buffon, Abate, Bonucci, Chiellini ed Antonelli in difesa; De Rossi, Pirlo, Thiago Motta dietro al tridente Candreva, Gilardino e Giaccherini (in balottaggio con Insigne). Salvo imprevisti questi dovrebbero essere gli undici titolari a Palermo: 4-3-3 già visto in Confederations Cup prima e nelle precedenti partite di qualificazioni alla coppa del Mondo.

IL PUNTO DEL C.T. Già qualche mese fa era trapelata la notizia di un possibile addio di Prandelli alla panchina della Nazionale ma nulla era stato confermato, fino a due giorni fa quando proprio il mister ha dichiarato che: “Nel momento in cui avremo la certezza matematica della qualificazione ai mondiali del Brasile, che per me è l’unica cosa che conta, vi comunicherò a mia decisione”. Decisione difficile che verrà però presa a qualificazione in mano con tutte le circostanze del caso: ci sarà un incontro congiunto tra Prandelli e la Federazione, forse anche per decidere assieme il nuovo C.T.

Sono stati già fatti dei nomi quali quelli di Conte, Spalletti, Mancini, Allegri o di Zaccheroni e Ranieri. Difficile fare delle ipotesi adesso come è difficile immaginare una Nazionale senza Prandelli, che al momento – aspettando Balotelli – è il leader indiscusso degli azzurri e, come ha sottolineato Alessandro Alciato di Sky, dopo il secondo posto all’Europeo e il terzo alla Confederations Cup, manca ancora uno scalino del podio per completare l’opera..

vivoazzurro.it

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93