Advertisements

Paris secondo nella discesa libera In Corea

Vince la gara il norvegese Jansrud.

Prima gara della storia a Jeongseon, in Corea, dove nel 2018 si terranno le tabto attese Olimpiadi invernali. Partenza alle ore 12 locali, 4 del mattino in Italia, ma il Jet Lag sembra aver fatto molto bene alla spedizione azzurra.

Il podio di oggi, da sx Paris, Jansrud, Nyman

La pista da gara è tutt’altro che difficile, con un lungo tratto scorrevole centrale che favorisce gli atleti più veloci e qualche curva seria la si vede solo nella larte finale, quattro sono i salti mentre le velocità non sono molto sostenute.

Il pendio Coreano

Vince il norvegese Jansrud, che costruisce la sua vittoria proprio nel tratto dove si deve far scorrere lo sci. Secondo il nostro Dominik Paris a +0.20, che dopo gli ottimi tempi in prova, riesce finalmente a confermarsi anche in gara con una buona discesa su una pista adatta a lui e che lo vedrà sicuramente a lottare per una medaglia nel 2018. Terzo il re della scorrevolezza americano, Steven Nyman a +0.41.

L’azzurro Paris

Quarto il nostro Peter Fill a +0.47 da Jansrud. Con il piazzamento di oggi Peter è secondo nella classifica di specialità a 71 punti di distacco dal leader Svindal, che peró si trova ai box a causa dell’infortunio rimediato sulla Streif a Kitzbuehel.

Per quanto riguarda gli altri azzurri, solo 21esimo Innerhofer che non sembra aver trovato il giusto feeling con la pista. 23esimo Matteo Marsaglia  e 25esimo il sappadino classe 1994 Emanuele Buzzi, partito con il pettorale 50 e per la prima volta a punti in Coppa del Mondo. 31esimo Mattia Casse, 35esimo Heel.

 

di Simone Frigeri

Advertisements

Simone Frigeri

Simone Frigeri nasce a Gorizia il 23 febbraio 1993. Diplomato al Liceo Linguistico, laureato triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali all’Università di Trieste. Prosegue il percorso di studi conseguendo la laurea magistrale in Gestione del Lavoro e Comunicazione per le Organizzazioni presso la facoltà di Scienze Politiche dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ama lo sport in generale con particolare attenzione al calcio ed allo sci alpino, sport praticati agonisticamente per molti anni. Attivo in campo sociale, persona estroversa e sempre pronta a mettersi in gioco.