domenica 18 novembre 2018

Pattinaggio di figura: Primi Sui/Han, superbi Marchei/Hotarek e Della Monica/Guarise

Nella notte italiana sono scese le coppie di artistico per il programma corto, mentre giovedì notte si assegneranno le medaglie. Gli atleti azzurri hanno subito dato grande prova di coraggio e determinazione, a suon di record italiani.

Al primo posto si classificano i cinesi Wejing Sui e Cong Han con 82.39, che eseguono perfettamente il triplo toeloop in parallelo, il triplo flip lanciato e il triplo twist di livello quattro.

Secondi invece Evgenia Tarasova e Vladimir Morozov con 81,68: ottimo il triplo twist di livello quattro, di buona qualità anche il triplo toeloop in parallelo e il triplo loop lanciato.

Completano il podio provvisorio Maegan Duhamel e Eric Radford con 76.82: triplo twist, triplo lutz lanciato e triplo lutz in parallelo con una sbavatura per i canadesi. Si tratta dell’ultima chiamata per questa coppia, che ha già conquistato un oro olimpico proprio qualche giorno fa nella gara a squadre.

Chiudono quarti invece Aliona Savchenko  e Bruno Massot con 76.59, che realizzano il triplo twist, il triplo flip lanciato, ma sporcano il triplo salchow in parallelo che diventa solamente doppio.

Top five per i cinesi Yu Xiaoyu e Hao Zhang con 75,58 punti.

Fantastici Valentina Marchei e Ondrej Hotarek, che conquistano il nuovo record italiano con 74.50, a due punti dalla terza posizione, sulle note di “tu vuo fa l’americano”. Il palazzo del ghiaccio letteralmente esplode durante la loro performance, così coinvolgente. Ottimo il triplo salchow in parallelo e il triplo lutz lanciato, piccola imprecisione invece sul triplo twist. Settimo posto provvisorio per il duo italiano. Domani possiamo forse sperare in qualcosa di grande.

Superbo il programma di Nicole Della Monica e Matteo Guarise: interpretazione intensa sulle note di Mina nel bellissimo “Magnificat”. Un corto perfetto che ha permesso di conquistare ben 74.00 punti, nuovo record italiano fino alla discesa in pista di Marchei/Hotarek. Gli atleti allenati da Cristina Mauri hanno completato perfettamente il triplo salchow in parallelo, il triplo loop lanciato e il triplo twist di livello quattro. Per loro nona posizione, ma circa a due punti dal podio.

Foto di Valerio ORIGO

Articolo di Eleonora Baroni

About Eleonora Baroni

Eleonora Baroni nasce a Correggio il 13 agosto del 1995. Diplomata al Liceo Classico nel 2014, ora frequenta la Facoltà di Lingue e Culture per l'Editoria all’Università degli Studi di Verona. Ama quasi tutti gli sport e li segue con passione, fin da quando era una bambina. Segue con attenzione scherma, tuffi e nuoto.

Commenti chiusi.

Scrolla verso l'alto
Close