Annunci

Piccola grande Italia, ma è la Russia a vincere l’europeo U17

Finale in parità fino all’ultimo rigore, poi sono i russi ad imporsi ma è un salto di qualità importante che arriva dai giovani

www.diamouncalcioalpallone.blogspot.com
www.diamouncalcioalpallone.blogspot.com

Si è decisa ai calci di rigore la finale del campionato europeo U17 tra Italia e Russia in Slovacchia, dopo lo 0-0 dei primi ’80 minuti regolamentari (non giocano 90’ e nemmeno i supplementari) in cui si è vista una buona prestazione degli azzurri che forse avrebbero meritato il vantaggio.
Ma si sa, il calcio è strano e i rigori rivelano una crudele verità: vince il più freddo, temprato, esperto, fortunato e questa volta è toccato alla Russia, per la seconda volta nella sua storia, alzare il trofeo.
Dopo 5 rigori a testa, sul risultato di 3-3 si era andati ad oltranza grazie a due prodezze di Simone Scuffet, numero uno azzurro che non ha potuto però nulla contro il sinistro preciso di Macarov che di fatto ha consegnato la vittoria ai Russi.

Resta comunque il segnale che il calcio italiano è vivo, l’U19 giocherà la cosiddetta fase d’elite per accedere alla fase finale dell’europeo; l’U21 disputerà invece la fase finale in Israele.

Siamo fieri dei nostri giovani, grazie ragazzi!

 

Annunci

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Annunci
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: