Qualificazioni mondiali: solo un punto contro la Bulgaria

Finisce con un pareggio la prima partita del girone B a Sofia: 2-2

calciopro.com

La strada verso il Brasile inizia con un pari sofferto più del dovuto. Il prepartita è stato teatro di alcune tensioni tra tifosi: fischiato l’Inno di Mameli mentre durante l’esecuzione di quello bulgaro, una buona fetta di tifosi ha cantato esibendo il saluto romano. Ma questo con il calcio, non c’entra niente: è una finestra a parte che si apre su una triste realtà regredita del calcio mondiale che va sicuramente allntanata da chi, ieri allo stadio ci è andato per vedere giocare i propri idoli con la propria famiglia o amici, come è giusto che sia.

LA PARTITA Gli azzurri di Prandelli regalano i 30’ minuti iniziali alla Bulgaria che, proprio alla mezz’ora di gioco conquista il vantaggio grazie a Manolev che sorprende Buffon da trenta metri. L’Italia però si sveglia prima dell’intervallo e riesce a ribaltare il risultato con due prodezze di Osvaldo, ottima prestazione la sua.
La ripresa però è un remake del primo tempo; sprechiamo molto e gli avversari alzano il pressing fino a trovare il pareggio con Milanov. Nel finale Destro e Marchisio sprecano i bonus del possibile 2-3.

C’è parecchio lavoro da fare in vista del mondiale 2014. Da sottolineare però la buona prestazione di Osvaldo che trova una buona intesa con Giovinco e di Bonucci, l’unico a salvarsi in difesa. Deludono invece Pirlo come Ogbonna e Maggio la consolazione è, per ora che il tempo per aggiustare qualcosa è dalla nostra parte.

QUALIFICAZIONI MONDIALI 2014 – ZONA EUROPEA
Girone B – Prima giornata
Sofia, stadio “Vasil Levski” – Venerdi 7 settembre 2012, ore 20:45

BULGARIA – ITALIA 2-2

Bulgaria (4-3-3): Mihaylov; Y. Minev, Bodurov, Ivanov, V. Minev; Gadzhev (35’st Sarmov), Dyakov, G. Milanov; Manolev, Gargorov (17’st Mizanski), Popov (36’st Tonev).
A disp.: Petrov, V. Stoyanov, I. Milanov, Alexandrov, Zanev, Galchev, I. Stoyanov, Rangelov, Genkov.
All.: Penev.

 

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Ogbonna (23’st Peluso); Maggio, De Rossi, Pirlo, Marchisio, Giaccherini (19′ st Diamanti); Giovinco (28’st Destro), Osvaldo.
A disp.: De Sanctis, Acerbi, Cassani, Nocerino, Poli, Verratti, Borini, Insigne, Pazzini.
All.: Prandelli.

Arbitro: Martin Atkinson (assistenti Michael Mullarkey – Stuart Burt; 4° uomoAndre Marriner)

Marcatori: 30′ Manolev (B), 36′, 39′ Osvaldo (I), 21′ st Milanov (B)
Note: ammoniti Gadzhev (B), De Rossi, Ogbonna, Diamanti (I)

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93