SF71H: il nuovo bolide Made in Maranello

SF71H: il nuovo bolide Made in Maranello

22 febbraio 2018 Non attivi Di Francesco De Marco

Oggi 22 febbraio si è svolta la presentazione della nuova vettura del Cavallino, 400 tifosi presenti più tutto il team della Scuderia Ferrari per questa giornata.

La vettura si presenta accattivante dal punto di vista estetico, rossa come non mai, e con una lunghezza maggiore rispetto agli anni passati.

Unica pecca, se vogliamo trovare l’ago nel pagliaio, il dispositivo di sicurezza HALO, che deturpa l’aggressività delle monoposto.

Scopriamo qualcosa in più nei dettagli:

il telaio è stato sviluppato sulla base della SF70H, che ha dimostrato di essere una vettura performante già lo scorso anno per grandi tratti del campionato.

Le prese d’aria laterali sono più squadrate per migliorare gli afflussi aerodinamici sopratutto nella parte anteriore.

L’interasse è stato ravvicinato, sia nel posteriore che nel anteriore, nonostante il passo sia più lungo. La scorsa stagione, infatti, la Rossa aveva un passo più esplosivo. Ciò facilitava il team nei tracciati più tortuosi, come ad esempio quelli cittadini, vedi Montecarlo e Singapore.

Le ruote anteriori sono più larghe rispetto all’anno precedente, l’ala a “T” invece, è stata aguzzata ancora di più per permettere all’aria di defluire maggiormente verso il posteriore, aumentando così l’aderenza, curioso sarà capire quali flat modificherà la scuderia, a seconda dei circuiti che andrà ad affrontare.

Il peso è pari a 733 kg, 5 in più dell’anno scorso, causa dispositivo HALO.

Le Power Unit sono 3 anziché 4, causa cambio regolamento, ma rimangono sempre motori turbo-ibridi V6. Speriamo che la resistenza sia ottimale in modo da non incorrere in penalità eccessivamente pesanti sulla griglia di partenza.

Vettel e Raikkonen sono apparsi entusiasti, come del resto noi tifosi, speriamo possano adattarsi presto ai regimi della nuova monoposto e riempirci il cuore di gioie sportive.

Alla presentazione erano presenti anche l’AD Marchionne e  il presidente Piero Ferrari, motivo in più per rimettersi in pista e correre al massimo, per ottenere quel titolo mondiale, lontano oramai 10 anni. (Raikkonen 2008)

Rossa come il fuoco, rossa come la passione, rossa come la Ferrari.

25 marzo,Melbourne, primo atto del campionato 2018. In bocca al lupo Scuderia Ferrari.

Keep pushing, guys!