Annunci

SUPERG: PODIO ALLE REGINE DELLA VELOCITA’ GUT E VONN, MA VINCE LA WEIRATHER

Tina Werather vince il SuperG di La Thuile, davanti alla svizzera Gut e all’americana Vonn. Tre azzurre nella top 10, out Nadia Fanchini

di Valerio Origo

La vincitrice Tina Weirather (foto Valori)
La vincitrice Tina Weirather (foto Valori)

LA THUILE 3day – La tre giorni di gare di Coppa del Mondo di sci a La Thuile è stata un successo anche grazie al pubblico, all’arrivo della numero 3 Franco Berthod e nel villaggio allestito appositamente circa ventimila persone nel weekend hanno assistito al ritorno del Circo Bianco sulla neve valdostana dopo ben ventisei anni.

SuperG femminile: race impegnativa per tracciatura e per la neve che è andata a deteriorarsi velocemente a causa della alte temperature. La chiave del successo è stata trovare il giusto ritmo per i continui cambi. Vince Tina Werather scesa con il pettorale n. 16 con il tempo di 1:17:33 che rifila ben 57 centesimi alla seconda classificata, la svizzera Lara Gut. Terza a +0.64 l’americana Lindsey Vonn. La delusa di giornata è Nadia Fanchini out a metà discesa. Fra le azzurre buona prova per l’atleta di casa Federica Brignone, abbracciata dal suo pubblico, che chiude al sesto posto grazie ad una sciata morbida e con traiettorie perfette, peccato solo il non aver trovato grande velocità. Settima Elena Curtoni, scesa con il pettorale 9. Una piccola imprecisione le ha impedito di lottare per le prime piazze, per lei bilancio personale più che positivo, nella tre giorni di gare a La Thuile tre piazzamenti tra le migliori dieci. Prova di carattere anche per Francesca Marsaglia, decima sul traguardo con un ritardo di 1”57.  Johanna Schnarf ha chiuso 12esima mentre non hanno concluso la prova Nadia Fanchini (che veniva da due podi consecutivi), Daniela Merighetti e Sofia Goggia.

La svizzera Lara Gut
La svizzera Lara Gut

Sempre più avvincente la lotta per la Coppa del mondo generale. Con questo risultato Lara Gut ha guadagnato 20 punti alla statunitense per riportarsi a sole 23 lunghezze di distanza in classifica generale. Altro dato statistico, Lindsey Vonn, ha superato Ingemar Stenmark (19) con ben 20 sfere di cristallo 4 generali e 16 di specialità.

 A La Thuile è stato un weekend perfetto, ospitare la Coppa del Mondo per la prima volta non deve essere stato semplice, l’accoglienza di tutto il paese e il calore del numeroso pubblico rimarranno per sempre nei cuori di tutte le atlete e non solo.
L'americana Lindsey Vonn
L’americana Lindsey Vonn
 
Foto di Valerio Origo
Annunci
Annunci
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: