TOUCHDOWN: DOPO LE SFIDE AL VERTICE, DOLPHINS E RHINOS SOLI AL COMANDO

Continuano le strisce positive dei Dolphins Ancona e dei Rhinos Milano. I Marines Lazio si candidano come team da vertice. Primi successi per Lions e Grizzlies.

di Valerio Origo

Nel fine settimana si somo disputati gli incontri del #week3 del Campionato IFL 2016 di Prima Divisione:
Lions Bergamo vs Seamen Milano 32-20
Rhinos Milano vs Giaguari Torino 41-21
Dolphins Ancona vs Aquile Ferrara 40-13 
Grizzlies Roma vs Warriors Bologna 20-9
Marines Lazio vs Guelfi Firenze 56-8
riposo: Giants, Panthers
Rhinos Milano vs Giaguari Torino (ph Valerio Origo)

Questa settimana abbiamo seguito l’esordio casalingo dei Rhinos che hanno avuto la meglio sui Giaguari. L’attacco neroarancio in grande spolvero ha messo a segno 5 touchdown, ed una difesa molto attenta ha fatto il resto. I Rhinos restano l’unica squadra a punteggio pieno nel girone Nord della Italian Football League. Il primo qurto si è concluso con una segnatura per team. I neroarancio passano in vantaggio con una corsa di ben 33 yard in end zone di Marco Garetto. I Giaguari raggiungono il pareggio con un touchdown dell’americano Kevin Arduino, con una corsa personale. La formazione milanese torna in vantaggio nel secondo quarto, con una rush di Nick Ricciardulli. I piemontesi accorciano le distanze a pochi minuti dalla fine del primo tempo, con una corsa in end zone di Cotrone, sbagliando però l’extra point. TJ Pryor trova con un lancio lunghissimo Carlo Gavazzi, che supera i difensori e riceve nella zona rossa, portando la squadra milanese al massimo vantaggio. C’è ancora tempo per Gavazzi di ricevere il passaggio di Prior nella end zone e dopo il pat si va all’intervallo sul 21-13. Il terzo tempo si è aperto con un’altra segnatura dell’attacco di coach Ault, grazie al suo quarterback. I Rhinos hanno continuato a macinare il gioco, anche nell’ultimo quarto, entrando con una corsa di Ricciardulli nella end zone. Reazione d’orgoglio di Arduino, che ha trovato Iuliano per 50 yard in touchdown: i Giaguari  hanno provato invano la  rimonta,  ma ancora Ricciardulli, chiude i giochi con il suo terzo touchdown della serata. Prestazione superlativa del team neroarancio che gli ha consentito di superare quota 40 punti.

Rhinos Milano vs Giaguari Torino (phValerioOrigo)

NORTH CONFERENCE
Lions Bergamo-Seamen Milano 32-20. Vittoria chiave per gli orobici che cancellano lo 0 in classifica. Primo ruggito stagionale dei Lions Bergamo sui marinai che non hanno ancora trovato la rotta. Dopo due gare con alcuni passaggi a vuoto, i Lions  sono rimasti con la testa sul campo, fino all’ultimo quarto piegando un grande avversario. I padroni di casa allungano  nei primi 2 quarti portandosi sul 18-6. Ad inizio terzo quarto, una disattenzione dei Lions regala un touchdown agli ospiti, altre due marcature e una difesa molto attenta, hanno riportato i Lions sui binari giusti. Ciliegina finale il touchdown di Ghisleri.

 

Timeout Grizzlies Roma (ph Valerio Origo)

SOUTH CONFERENCE

Grizzlies Roma-Warriors Bologna 20-9.  Nello spareggio sono i Warriors a restare senza vittorie nel girone. I Grizzlies, sotto fino all’inizio dell’ultimo quarto, sono riusciti a ribaltare la partita con due touchdown. La vittoria permetterà ai Grizzlies di preparare al meglio la prossima difficile trasferta ad Ancona. Per i Warriors il prossimo incontro contro i Guelfi Firenze sarà già molto importante in chiave salvezza. Marines Lazio-Guelfi Firenze 56-8. Travolgendo i Guelfi Firenze sotto una valanga di punti, i Marines si ripropongono come squadra da playoff. Partita senza storia sin dal primo quarto, chiuso dai laziali sul 24-0. Nella ripresa,  spazio alle seconde linee. Per i Guelfi Carboni ha realizzato il touchdown della bandiera. In evidenza la linea offensiva dei Marines, mentre la formazione toscana è parsa priva di carattere e grinta dimostrate nelle precedenti giornate. Dolphins Ancona-Aquile Ferrara 40-13. Nello scontro al vertice del girone, i Dolphins a rullo compressore anche contro le Aquile Ferrara. E’ stato sufficiente un quarto ai marchigiani per demolire la linea difensiva ferrarese, chiudendo il primo tempo sul 27-0, grazie ai pass del qb Karsdorf leader indiscusso. Nella ripresa le Aquile hanno provato a reagire, accorciando le distanze, ma i Dolphins hanno risposto prontamente  con 2 touchdown di Silot e Ruggio per il 40-13 finale.

CLASSIFICHE: NorthConference Rhinos (3-0), Giaguari (2-1), Panthers (1-1), Seamen e Lions (1-2) Giants (0-2).  SouthConference Dolphins (3-0), Marines (2-0), Aquile (2-1), Grizzlies (1-2), Warriors (0-2) e Guelfi (0-3).

Prossimo appuntamento con tutti voi lunedì 11 aprile per commentare e analizzare #week4

(fonte Fidal)