Annunci

Verratti-Pirlo, l’Italia nelle vostre mani

Torna finalmente la Nazionale dopo mesi di assenza. Il primo di due test sarà contro Malta, partita da vincere a tutti i costi per mantenere la testa del girone dopo tre pareggi consecutivi.

Foto ''Skysport.com''
Foto ”Skysport.com”

Italia-Malta si giocherà a Firenze, città da sempre vicina ai colori azzurri, legata da un rapporto speciale alla Nazionale con la quale però ci sono stati alti e bassi.

Il test con Malta rappresenta il primo impegno ufficiale da parecchi mesi a questa parte (l’ultimo fu il pareggio per 1 a 1  a Spalato con la Croazia), ed è un’occasione importante, se non fondamentale, per Conte, voglioso di capire realmente che squadra ha a disposizione, dal punto di vista tecnico e soprattutto da quello fisico.

Il sistema di gioco prescelto dovrebbe essere quel 4-3-3 tanto amato dal Ct ma mai messo in pratica con convinzione, spesso per mancanza di giocatori con le giuste caratteristiche a svolgere le due fasi in un certo modo. Davanti le certezze sono Eder, fresco uomo mercato, e Pellè, ormai divenuto centravanti titolare della Nazionale anche a causa dei periodacci di Zaza ed Immobile. Il terzo posto se lo giocheranno fino all’ultimo Candreva e Vazquez.

Uomini nuovi quindi per una squadra nuova, ma non c’è solo questo nella testa di Conte.

VERRATTI-PIRLO, si può. Spesso accusati di mancare in qualità, gli azzurri hanno cercato a lungo soluzioni in grado di dare certezze, non trovando sempre il giusto compromesso. L’ultima, ”pazza” idea del Ct, riguarda il centrocampo, più precisamente il duo Verratti-Pirlo, mai e poi mai schierati insieme dall’ex allenatore della Juventus, giudicati ”non adatti” ad una convivenza.

Beh, da ora si cambia. Verratti nel PSG ricopre spesso il ruolo di mezz’ala. Pirlo invece, è ancora uno dei migliori davanti alla difesa. E allora perchè non provarci? Se questa suggestione riuscisse ad andare a buon fine, Conte potrebbe davvero aver trovato la giusta quadratura del cerchio.

Annunci

Tiziano Saule

Nato a Trieste, Tiziano Saule è studente al liceo. Socievole ma non troppo espansivo, non ama essere al centro dell’ attenzione. Adora scrivere e adora lo sport. In particolare il calcio. Ama praticarlo, guardarlo e commentarlo, unendo così le sue due passioni. Per Tiziano lo sport racconta molto di più di quello che solitamente la gente coglie: porta con sé valori, passioni e rivalità che lo rendono eccezionale.

Annunci
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: