Verso Euro2020: i convocati di Mancini

Sono 29 i giocatori convocati da Mancini in vista delle ultime due gare di qualificazione agli Europei.

Agguantata con tre giornate d’anticipo la qualificazione ad Euro2020, Roberto Mancini ha due gare per plasmare l’Italia che farà il suo debutto a Roma il prossimo 12 giugno.

Nel doppio impegno internazionale ci confronteremo con la Bosnia (15 novembre, a Zenica ore 20:45) e con l’Armenia al Renzo Barbera di Palermo (18 novembre alle 20:45) e nonostante la nostra presenza al prossimo europeo sia aritmeticamente certa, in queste due gare gli azzurri dovranno cercare di portare a casa sei punti per finire tra le teste di serie al sorteggio dei gironi, il prossimo 30 novembre. I risultati ottenuti, inoltre, influiranno sul ranking FIFA in vista delle qualificazioni ai prossimi Mondiali di calcio, Qatar2022.

I CONVOCATI – Nella lista non c’è Balotelli, da cui il Commissario Tecnico si aspetta più di due gol in sei partite; in attacco torna Berardi mentre si rivede Mandragora a centrocampo. Prima chiamata per il difensore del Brescia, Cistana e il centrocampista della Fiorentina, Gaetano Castrovilli. Confermata la tutt’altro che scontata convocazione di El Shaarawy, alla prima stagione in Cina.

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Andrea Cistana (Brescia), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Roma);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Rolando Mandragora (Udinese), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Roma);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Riccardo Orsolini (Bologna).

Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua nasce a Gorizia il 20 ottobre 1993. Si diploma al Liceo Scientifico nel 2012. Attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Trieste. Scrivere di sport è un'opportunità di crescita; gioca a calcio. @Bevilacqua_93

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.